C’è tempo ancora fino al 24 settembre per rispondere al bando di partecipazione alla terza edizione di Open Design Italia, la manifestazione che permette ai designer, selezionati tramite il concorso, di mostrare e vendere liberamente le proprie opere senza intermediazione. Questo concorso-mostra-mercato internazionale esplora in maniera inedita il panorama nazionale ed internazionale dell’autoproduzione, mostrando una nuova modalità di fare design in cui l’attività creativa (pensare, progettare) è direttamente collegata all’attività produttiva.

La modalità di partecipazione e selezione resta invariata, mentre cambia la sede espositiva, una novità legata all’importante partnership instaurata con Nordesteuropa Editore. Open Design Italia 2012 si svolgerà infatti a Venezia nell’area Magazzini Ligabue dal 23 al 25 novembre, in contemporanea con Venezia2019 – Salone Europeo della Cultura. Open Design Italia è curato dall’architetto Elena Santi, ideatrice dell’evento, dall’architetto Laura Succini e da Alan D’Incà.

Tra le novità di quest’anno la  partnership con DMY, il festival del design berlinese. Joerg Suermann, direttore DMY Berlin, sarà membro della giuria del premio Open Design Italia e una delegazione di partecipanti alla manifestazione berlinese sarà in mostra ai Magazzini Ligabue. Uno scambio analogo è previsto alla prossima edizione di DMY nei confronti di Open Design Italia.

Il bando è scaricabile dal seguente link: www.opendesignitalia.net