PADERGNONE – Giorgia Graziadei: una delle più emergenti ed affermate freelance designer a livello internazionale.

 

PADERGNONE
– A pochissimi metri dalla sede centrale della Cassa Rurale
della Valle dei Laghi, al di là del manto stradale che attraversa il
paese, e che un tempo era la principale via di comunicazione tra la
città di Trento e la Piana del Sarca, il 6 giugno del 1981, è nata
una delle più emergenti freelance designer a livello europeo. Stiamo
parlando di Giorgia Graziadei, figlia unica di papà
Sandro,
nota voce “basso” del Coro Valle dei Laghi, e di
mamma Maria Pia Poli originaria di Santa Massenza. Sin da
quando giovanissima frequentava la scuola elementare e le medie a
Vezzano, si intuì la sua forte predisposizione per l’arte, il bello
ed il creativo. Doti naturali successivamente sviluppate grazie allo
studio, frequentando il quinquennio per il conseguimento del diploma
in design industriale presso l’Istituto d’Arte “Alessandro
Vittoria” di Trento, e poi nella prestigiosa Libera Università di
Bolzano (indirizzo design e arti) per conseguire, nel 2006, la laurea
in design (3 anni) in industrial design, graphic design, fotografia e
video, discutendo con i docenti Antonino Benincasa e Paolo
Volontè
la tesi in «Poster-à-Porter/No vestiti che comunicano,
ma comunicazione che ci veste». Di seguito la partecipazione ad un
“Màster en Diseño de Producto” a Barcellana in Spagna, sulla
concettualizzazione e sviluppo del prodotto. Negli anni successivi ha
partecipato a diverse esperienze lavorative (Spagna, Italia, Francia,
Germania, Olanda, Inghilterra), conseguendo dei premi e degli
attestati a vari concorsi di design. La sua attività professionale
spazia, infatti, dal product design al fumiture, dall’interior design
al set design, passando dal corporate identiy alla grafica,
pubblicità e copywriter, con notevoli capacità e competenze nella
preparazione di grafiche vettoriali e nelle applicazioni di adesivi
vinili. La nostra cliente, in tutto ciò è stata anche aiutata dalla
buona padronanza di lingue straniere (tedesco, inglese, spagnolo), e
da una conoscenza dell’utilizzo di computer e relativi sistemi
informatici specifici per la grafica e la creazione virtuale. Una
ragazza che si è fatta strada per delle ottime capacità
comunicative, oltre che per delle esperienze nel settore della
ristorazione, pubbliche relazioni ed hostess promoter. Da segnalare,
inoltre, la sua partecipazione a “Veronafiere 2011”, dove ha
presentato alcune sue “creature” nel settore dell’artigianato del
legno, in particolare con l’esposizione di un tavolino che ha seguito
passo dopo passo in tutte le sue fasi. Dalla creazione alla
realizzazione, ma sopratutto dove le sue idee sono state accolte
positivamente dagli esperti del settore. Le sue opere d’arte sono
state spesso pubblicate sulle principali riviste di settore, e
recentemente è stata menzionata tra i giovani emergenti del design
internazionale, nel supplemento “Casa24Plus-Abitare nel tempo”
del quotidiano della Confindustria «Il Sole 24 Ore».

nelle foto: Giorgia Graziadei, nel video, mentre lavora nello studio a Padergnone


Se questo articolo ti piace, aggiungi questa pagina al tuo Social network preferito
Google! Facebook! Yahoo!