Anche in versione da pista. L’abitacolo, rivestito di pelle, legno e metallo alla ricerca di uno stile ricco e minimalista, combina il sistema infotainment e la strumentazione digitale in una unica interfaccia denominata TP-Touch che attraversa l’intera plancia. Per sottolineare l’anima sportiva del progetto la concept è stata affiancata dalla versione Racer, che trasforma la berlina in un modello da competizione con appendici alari fisse, parafanghi allargati e sfoghi d’aria sul cofano anteriore e sui passaruota.

Fino a 605 km di autonomia. Secondo le informazioni ufficiali sono previsti due step di potenza: la versione base da 312 CV e 320 Nm raggiunge i 210 km/h, mentre la più potente da 435 CV e 560 Nm tocca i 250 km/h e passa da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi. Indipendentemente dalla potenza le batterie al litio da 125 kWh dovrebbero garantire fino a 605 km di autonomia e i tempi di ricarica variano da 30 minuti per il 50% dell’energia fino ai 60 minuti per la ricarica completa con i sistemi più avanzati a disposizione.

Redazione online