Al via domani l’undicesima edizione di Sperimentando, mostra interattiva di fisica, chimica e scienze per imparare divertendosi. L’esposizione è allestita fino al 21 maggio all’ex Macello in via Cornaro 1 a Padova. Provando e toccando gli oltre duecento esperimenti esposti, il visitatore può familiarizzare con diversi fenomeni scientifici. La presentazione accattivante, la varietà dei temi trattati e la presenza di guide preparate e disponibili rendono la mostra fruibile da visitatori di ogni età e con diverse esigenze.
Quest’anno la mostra Sperimentando ha per sottotitolo “È questione di equilibrio” tema che viene rappresentato nelle varie aree della mostra. Se nello “stand” dedicato alla fisica si possono vedere esperimenti di equilibrio statico e dinamico, in meccanica, termodinamica ed elettromagnetismo si troveranno invece leve, piani inclinati, trottole, giroscopi, corpi galleggianti e levitanti. Nell’ambito dello spazio dedicato alle scienze sarà possibile riflettere sull’equilibrio ambientale, alimentare e su quello posturale nell’uomo e negli animali. In chimica equilibrio e squilibrio nelle reazioni chimiche si accompagnano ad esperimenti sulla chimica degli alimenti. Totalmente rinnovato sarà lo spazio dedicato ai visitatori più giovani, frutto della collaborazione tra lo staff del MusBaPa Museo dei Bambini di Padova e quello della Scuola Italiana Design del Parco Scientifico e Tecnologico Galileo. Il titolo Equilibrio in gioco indica come bambini e giovani studenti si cimenteranno nel cercare l’equilibrio degli oggetti e l’equilibrio del proprio corpo in un percorso impostato sulla competizione ed il gioco. Come sempre viene dato grande spazio alle scuole che collaborano partecipando ai concorsi Sperimenta anche tu e L’Arte sperimenta con la Scienza. Lungo il corridoio centrale si potranno ammirare i banner che riportano i migliori lavori presentati dagli studenti per illustrare l’edizione 2012 della mostra. Gli esperimenti proposti dagli studenti iscritti al concorso Sperimenta anche tu, che ha impegnato i ragazzi a ideare e realizzare un esperimento secondo i criteri dell’originalità, efficacia e buon funzionamento, saranno esibiti nello spazio espositivo in base al tema trattato. La premiazione dei due concorsi, che vedono 78 esperimenti iscritti il primo e 187 progetti grafici presentati il secondo, si terrà mercoledì 9 maggio, alle 16.00 presso l’aula magna del Complesso Vallisneri, Via U. Bassi, 58 a Padova. Gli enti di ricerca che promuovono l’iniziativa avranno uno spazio per illustrare le iniziative italiane nel settore e proporre qualche esperimento più sofisticato per visitatori più esigenti. Significativo nel 2012 sarà il programma di laboratorio dedicato ad attività per gruppi di studenti della scuola primaria o secondaria di primo grado. I temi sono i più vari: l’esame delle bolle di sapone, le osservazioni del microcosmo, le indagini sulla scena di un crimine, le analisi degli alimenti ed esperimenti sulla loro digestione; i ragazzi potranno osservare, misurare, comprendere fenomeni scientifici in un lavoro che li farà sentire giovani scienziati. Ragazzi e adulti potranno inoltre essere coinvolti nelle osservazioni solari con gli esperti dell’Associazione Astronomica Euganea e del Planetario di Padova. Come ogni anno l’offerta legata alla mostra Sperimentando si completerà con vari eventi: conferenze di approfondimento, visite a strutture scientifiche per gli adulti, spettacolo di equilibristi, gare e lezioni sulla costruzione di aeroplani di carta per i giovani e giochi di palloncini per i bambini.

 

Sperimentando viene promossa dal Comune di Padova, Assessorato alla Cultura e Assessorato alle Politiche Scolastiche ed Educative; dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Laboratori Nazionali di Legnaro e Sezione di Padova; dall’Università degli Studi di Padova con il Centro di Ateneo per i musei e i Dipartimenti di Biologia, Fisica e Astronomia, Geoscienze, Ingegneria Elettrica, Scienze Chimiche e Territorio e Sistemi Agroforestali; dall’Area della Ricerca di Padova del Consiglio Nazionale delle Ricerche; dall’Associazione per l’Insegnamento della Fisica, Sezione di Padova, e dalla Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale del Veneto. L’iniziativa è inoltre sostenuta dalla Provincia di Padova e dalla Fondazione della Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Gode del patrocinio della Regione del Veneto e della Agenzia Spaziale Italiana. Ha la collaborazione di alcuni istituti scolastici di Padova, di enti e associazioni culturali del territorio oltre a numerosi sponsor privati.

 

Ingresso 2 euro, ridotto per studenti in visita scolastica 1 euro. Le visite sono organizzate per turni. L’orario di apertura è il seguente: feriali 8.45-13.15 (turni di visita: 9-11 e 11-13). Martedì e venerdì anche alle ore 15.-17 (un solo turno di visita). Sabato anche 15-19 (due turni di visita 15-17 e 17-19). Festivi 10-13 e 14.45-19 (turni di visita 10-13, 15-17, 17-19). Per informazioni sulla mostra e sulle manifestazioni consultare il sito http://sperimentando.lnl.infn.it o inviare una e-mail a