Il governo attiene la fiducia sul decreto Milleproroghe che, con l’ok finale, ha il via libera definitivo e diventa legge. Sui contenuti, poi, l’esecutivo scivola però su alcuni ordini del giorno che passano nonostante abbia espresso parere negativo, uno dei quali riguarda la suola e chiede l’inserimento in fascia aggiuntiva alle graduatorie in esaurimento entro l’anno scolastico 2012-2013 dei docenti che si sono abilitati tra il 2008 e il 2011. Il secondo Odg chiede invece chiarimenti sull’applicazione del canone Rai. Il testo, che non contiene gli attesi ritocchi sulle pensioni degli «esodati», i lavoratori che hanno già concordato l’uscita dal lavoro ma che rischiano con le nuove regole di rimanere anni senza pensione, ha comunque molte misure: tra le norme si segnala dall’aumento delle sigarette per pagare le pensioni, passando alle liti con il fisco, che si potranno chiudere pagando entro fine marzo, fino allo stop agli sfratti. Ecco le principali.

Pensioni, pagano le sigarette: Mini ritocco per i lavoratori precoci e alcuni ‘esodatì (solo quanti hanno terminato di lavorare entro il 31/12/12): saranno esentati dalla riforma della previdenza targata Fornero. A pagare saranno i fumatori. Pagano ancora le sigarette: Altre cattive notizie per i fumatori arrivano con le modifiche in Senato: un nuovo aumento delle accise sui tabacchi coprirà i 3 milioni in favore dell’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano. Design: la proprietà intellettuale nel design storico entrato nell’uso comune, che oppone i mobilifici della Brianza e della Toscana, sarà in vigore dal 2014 e non dal 2016. Amianto: proroga dei benefici previdenziali in favore dei lavoratori esposti all’amianto. Niente condono manifesti politici: Salta il condono delle affissioni politiche abusive, proposto alla Camera e al Senato. Radio Radicale: 7 milioni nel 2012 per l’emittente. Liti fisco: Possono essere chiuse fino al 31 marzo con somme ridotte le liti pendenti con il fisco fino al 31 dicembre 2011. Stop a sfratti: Differimento, al 31 dicembre 2012, dell’esecuzione degli sfratti «riguardanti particolari categorie sociali disagiate». Alluvioni: proroga al 16 luglio degli adempimenti fiscali e previdenziali nei territori alluvionati di Liguria e Toscana. Assunzioni p.a.: Scadono a fine anno i termini entro i quali le pubbliche amministrazioni possono assumere personale a tempo indeterminato. Prorogate anche le graduatorie dei concorsi. Asili nido e vigili: I comuni potranno assumere a tempo determinato il personale scolastico per gli asili nido e le materne nonchè vigili urbani nei periodi estivi, ma la spesa non è in deroga dal patto di stabilità. Precari: Proroga alla fine dell’anno degli ammortizzatori sociali per i lavoratori a progetto e delle risorse destinate in via «transitoria» alla Cig ordinaria. Esuli Libia: gli italiani cacciati da Gheddafi nel 1970 avranno nel 2012 benefici fiscali. Il costo è di 50 milioni. COCER: prorogati fino al 30 maggio 2012: i rappresentanti potranno effettuare solo 3 mandati. Graduatorie scuola: rimangono chiuse ad esaurimento; è istituita una fascia aggiuntiva per una limitata serie di docenti abilitati.

Vai alla homepage

24/02/2012