22/11/2011 | a cura di Redazione Data Manager Online


listen this page

I progetti delle giovani promesse del design Made in Italy in mostra alla Triennale

La Triennale di Milano ha ospitato questa sera la premiazione dei vincitori della quinta edizione del prestigioso Samsung Young Design Award, il concorso creato da Samsung Electronics Italia e patrocinato da ADI (Associazione Design Industriale) dedicato agli studenti di Design, nonché per la prima volta ai giovani Designer laureati da meno di 3 anni. La cerimonia, che ha visto la partecipazione di Giorgia Surina come madrina d’eccezione della serata, ha inaugurato, inoltre, l’apertura della mostra dedicata ai 10 migliori progetti che hanno animato quest’edizione del SYDA e che saranno visibili al pubblico gratuitamente fino al 27 novembre nell’atrio del Palazzo della Triennale di Milano.

Giunto quest’anno alla sua quinta edizione, il concorso ha rappresentato un momento di visibilità privilegiata per le giovani leve del design Made in Italy, che si sono confrontate attraverso la realizzazione di progetti d’avanguardia. Il tema di quest’anno, “New Electronics for New Families”, ha sfidato i partecipanti su un terreno quanto mai attuale, con l’obiettivo di dare vita a dispositivi tecnologici innovativi e inaspettati in grado di soddisfare i bisogni delle famiglie di oggi, in una società che sta vivendo cambiamenti profondi e ha portato a un’evoluzione e a una ridefinizione del concetto stesso di famiglia.

Dopo la prima fase, che ha raccolto quest’anno il maggior numero di iscrizioni e progetti presentati rispetto alle edizioni precedenti, la giuria ha individuato i migliori progetti con l’aiuto dei 3 tutor che hanno supportato gli studenti – i designer Luca Pevere, Paolo Lucidi e Diego Vencato – e ha premiato 4 vincitori:

Ad aggiudicarsi il prestigioso Grand Jury Award di 15.000 euro il progetto Flick-it del Gruppo Piramide: Post-It digitale in grado di combinare l’evoluzione tecnologica con il sempiterno fascino del’analogico, consente di lasciare messaggi grafici o audiovisivi attraverso un’evoluzione del tradizionale Post-It. Il premio è stato conferito al progetto in modo unanime dalla giuria, che lo ha ritenuto il più meritevole e in grado di distinguersi per innovazione e completezza.

Il Gold Award di 5.000 euro è stato assegnato al progetto Mnemosyne, l’innovativa fotocamera a forma di ciondolo che permette di catturare all’istante suoni e panorami e di riprodurli, attraverso il dispositivo ‘pool’, in modo semplice, intuitivo e giocoso anche ai parenti più lontani.

Il progetto Izme – del team Pianobi – si è aggiudicato, invece, il Silver Award di 3.000 euro grazie alla capacità di rafforzare i legami e promuovere l’incontro nella vita frenetica che ci circonda. Questo piccolo dispositivo portatile segnala la presenza di una persona cara nelle vicinanze e guida l’utente verso il punto d’incontro con un proprio caro dotato dello stesso dispositivo.

Infine, il Bronz Award di 2.000 euro è stato assegnato al progetto Synergy, il bracciale per adulto e per bambino grazie al quale è possibile creare una connessione che permette, in qualsiasi luogo affollato, di indicare a entrambi la direzione in cui camminare per ricongiungersi.

A premiare i vincitori è stata la stessa giuria d’eccezione che ha scelto i progetti più meritevoli, composta, in primis, da Luisa Bocchietto, presidente ADI, dai noti designer Stefano Giovannoni e James Irvine, da Stefano Casciani, giornalista e critico del Design, da Ezio Manzini, professore di disegno industriale al Politecnico di Milano, da Marva Griffin, curatrice del SaloneSatellite, da Kyung Hoon Lee, nonché dai membri dell’ ADI Marco Colasanti e Dario Moretti.

“Il merito del successo del Samsung Young Design Award non risiede solo nella creazione di un momento di confronto e di visibilità per i giovani designer italiani, ma anche nella capacità di dare voce e forma ai bisogni e alle istanze di interesse collettivo attraverso l’innovazione e la creatività del design Made in Italy”, ha commentato. “I lavori di quest’anno testimoniano la grande voglia di emergere dei giovani studenti di Design italiani e la loro passione per l’innovazione, che hanno saputo esprimere attraverso la realizzazione di progetti d’avanguardia e pensati per rispondere alle necessità della famiglia contemporanea”. Luca Danovaro, Corporate Marketing Director di Samsung Electronics Italia ha infine aggiunto: “Il grande consenso ricevuto dalla quinta edizione – anche grazie all’utilizzo dei social network e del blog tematico dedicato – è una grande soddisfazione. Samsung, da sempre attenta al valore del design e alla funzionalità dei propri prodotti in base ai bisogni degli utenti, è orgogliosa dei risultati ottenuti e mantiene salda la promessa di edizioni future”.

A conferma dell’impegno di Samsung in questo appuntamento annuale con il design, durante la serata di premiazione è stata svelata la sfida che saranno chiamati ad affrontare i partecipanti del prossimo anno: “Electronics and Urban Mobility”. Questo il tema del concorso per il 2012, che vedrà la creazione di progetti e applicazioni innovative dell’elettronica a supporto dei continui cambiamenti nel modo di viaggiare, tenendo in considerazione lo sviluppo del futuro trasporto cittadino.