<!–Affari Finanza RAPPORTO
–>

[ il gusto del tempo ]

Le più innovative combinazioni di materiali e molto competitive specialità tecniche sono da sempre nelle corde della produzione d’orologeria firmata Porsche Design, il marchio fondato nel 1972 da Ferdinand Alexander Porsche per la realizzazione d’accessori da uomo e oggetti di design caratterizzati da linee rigorose e da una forte coerenza stilistica. Nello specifico, la produzione degli strumenti del tempo è affidata su licenza alla società svizzera Eterna. L’orologio attualmente di punta è il modello P6930 (nella foto, costa 8.450 euro), un modello esteticamente ispirato al mondo delle automobili sportive e dotato di tutta una serie di importanti dettagli sia tecnici che stilistici. Quello che salta subito all’occhio è il quadrante di chiara e immediata leggibilità, le cui indicazioni principali sono di grande formato e trattate con materiale luminescente su fondo nero. Lo stesso colore della cassa di generose dimensioni (47 i millimetri di diametro), realizzata in titanio (un materiale ultraleggero utilizzato da Porsche Design fin dagli anni ‘80), sottoposta al trattamento Pvd (un procedimento che consente di ottenere per condensazione un rivestimento protettivo di metallo di nitrato nero e opaco) e corredata da un cinturino in caucciù. Il movimento è visibile dal fondo in vetro zaffiro ed è di tipo automatico realizzato su base Eta/Valjoux 7750 con cronografo tre contatori, dato e giorno, 48 ore di riserva di marcia e certificato ufficiale di cronometria, che ne attesta l’alta precisione.