Seat Ibiza Facelift 2012
Seat toglie il velo alla nuova generazione della fortunata Seat Ibiza, che si presenta nel 2012, al Salone di Ginevra, con un nuovo facelift in grado di modernizzare tutta l’ampia gamma di vetture. Moltissime infatti sono le versioni e gli allestimenti, a partire dalla Ibiza SC a tre porte, compatta nelle dimensioni e sportiva nel look, alla versione tradizionale a 5 porte, per finire con la versione familiare Ibiza ST Station Wagon. La gamma viene ampliata da ulteriori caratterizzazioni che vanno dall’Ibiza E-Ecomotive con la sua efficienza nei consumi, fino all Ibiza FR dal carattere indubbiamente sportivo grazie al motore 1.4 TSI da 150 CV.

La compatta del gruppo Volkswagen debutta al Salone di Ginevra 2012
La compatta due volumi, da sempre caratterizzata dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, si rinnova anche nel look, da sempre punto di forza del modello e uno dei principali motivi per cui i clienti l’hanno scelta in questi anni. Una vera e propria scommessa dunque quella di andare a metter mano su un aspetto così apprezzato. Il lavoro sembra però ben riuscito, ed il nuovo design fresco e moderno dall’aspetto compatto e muscoloso promette di continuare a conquistare la fascia di pubblico dei giovani, da sempre clienti privilegiati di questa auto Seat.

Non solo design ma anche nuove dotazioni
Oltre al suo design espressivo, la nuova Ibiza offre un imponente assortimento di soluzioni tecnologiche innovative. I propulsori di ultima generazione TDI e TSI all’avanguardia, i sistemi di trasmissione DSG e la tecnologia startstop coniugano dinamismo ed eccezionale efficienza, oltre a garantire un piacere di guida firmato Seat. Innovativo anche il sistema Portable Media System con schermo tattile, che riunisce le funzioni di sistema di navigazione, computer di bordo, sistema audio e dispositivi “mani libere” (hands-free). Pur essendo perfettamente integrato nell’elettronica di bordo della Ibiza, è estraibile per essere usato anche quando si esce dalla vettura

Gamma Motorizzazioni
L’ampia gamma di propulsori comprende sia motori benzina che diesel, contraddistinti da bassi consumi grazie anche alla tecnologia StartStop di serie su tutta la gamma. Per quanto riguarda i motori benzina, si va dall’economico 1.2 litri 60 CV (44 kW) allo straordinario 1.4 TSI con doppia sovralimentazione. Con i suoi 150 CV (110 kW) e il cambio DSG integrato, è in grado di portare la Ibiza a 100 km/h in appena 7,8 secondi, e di farle raggiungere una velocità massima di 212 km/h. Nella nuova gamma Ibiza questo propulsore è disponibile anche per la versione familiare ST. Prestazioni particolarmente efficienti sono offerte dalla Ibiza 1.2 TSI Ecomotive: un motore da 105 CV (77 kW) all’avanguardia che permette una guida raffinata con una coppia di 175 Nm ad appena 1550 giri, e in grado di percorrere 100 km con soli 5,1 litri

I motori TDI sono ancora più efficienti quando si tratta di consumi ed emissioni. In questo senso, il campione di efficienza è rappresentato dalla Ibiza 1.2 E-Ecomotive, anch’essa dotata di sistema startstop. Il consumo medio è di soli 3,4 litri, con emissioni di CO2 da prima della classe: solo 89 g/km per tutte le versioni. Ma il compatto TDI high tech ha anche prestazioni interessanti, con i suoi 75 CV (55 kW) e la coppia di 180 Nm. L’alfiere sportivo della gamma Diesel è il 2.0 TDI 143 CV (105 kW). 

 

 

 

 


<!–Condividi nella tua bacheca! –>