(Adnkronos) – “Siamo certi che la quotazione consentira’ a questa impresa di sostenere con maggior forza i propri piani di sviluppo nel medio e lungo termine, supportandola soprattutto nel percorso di crescita e confronto a livello internazionale”. Ad affermarlo e’ Raffaele Jerusalmi, Ceo di Borsa Italiana, commentando il debutto a Piazza Affari di Brunello Cucinelli. “Siamo felici di accogliere in Borsa Italiana -dice- uno dei rappresentanti del ‘Made in Italy’ di maggior qualita’ e prestigio. Con una domanda pari a circa 2,6 miliardi di euro, pari a 17 volte l’ammontare dei titoli offerti, siamo senz’altro di fronte a un’ Ipo di successo che contribuisce a consolidare il posizionamento di Milano nel settore della moda e del lusso, non solo in ambito industriale ma anche finanziario”.

In particolare, secondo Jerusalmi la forte componente internazionale che ha caratterizzato la domanda di titoli di Brunello Cucinelli “testimonia, ancora una volta, come Milano sia una piazza finanziaria in grado di attrarre capitali internazionali: Borsa Italiana vanta infatti la presenza, oltre che di un’ importante base di investitori retail, di piu’ di 8.000 fondi di investimento provenienti da oltre 40 Paesi nel mondo che investono stabilmente nelle societa’ quotate italiane”.

Brunello Cucinelli rappresenta quindi “un testimonial perfetto dell’eccellenza -sottolinea- che l’imprenditoria nazionale puo’ esprimere, trovando nel mercato dei capitali un valido alleato per il consolidamento e la sostenibilita’ del proprio business”. (segue)