Nella cornice rituale del teatro si restituisce la forma alla materia dei sogni i cui “segni” sono ancora presenti, nelle nostre case, in particolar modo negli oggetti che ci accompagnano nel nostro quotidiano vivere e sopravvivere. L’obiettivo di Laura Curino – regista e autrice del progetto – è quello di portare in scena le storie dei grandi designer milanesi – Achille Castiglioni, Vico Magistretti, Roberto Menghi, Ettore Sottsass, Vittoriano Viganò e Marco Zanuso – che negli anni Sessanta contribuirono alla rinascita della città, attribuendo a Milano un ruolo leader nel settore del design. Riprendono corpo, così le voci, le teste e le idee mezzo secolo fa, a Milano, intuirono il senso dell’innovazione. 

Laura Curino ci fa respirare il profumo di una città elegante, lavoratrice, esempio di stile e culla della creatività.  Mani grandi, senza fine. Nascita e ascesa del design a Milano di e con Laura Curino, prodotto dal Piccolo, torna per una settimana, dal 17 al 24 aprile, al Teatro Studio Expo, contemporanea con l’edizione 2012 del Salone, dopo due sole repliche a febbraio 2011, in occasione del cinquantesimo del Salone del Mobile e nell’ambito del progetto “Realizzare l’improbabile – Il design a Milano: ascendenze e prospettive”, curato da Manolo De Giorgi, Andrea Kerbaker e Italo Lupi. 

Piccolo Teatro Studio Expo (via Rivoli 6 – M2 Lanza), 

Mani grandi, senza fine
Nascita ed ascesa del design a Milano
I Castiglioni, Magistretti, Menghi, Sottsass, Viganò, Zanuso
un progetto di Laura Curino e Manolo De Giorgi
Regia e interpretazione Laura Curino
Scenografia e immagini Manolo De Giorgi
Luci, video, scelte musicali Lucio Diana
Produzione Piccolo Teatro e Fondazione Giannino Bassetti

Orari: martedì e sabato ore 19.30; mercoledì, giovedì e venerdì ore 20.30;
domenica ore 16.00. Lunedì riposo

Durata: un’ora e 20 minuti senza intervallo

Prezzi: platea 25 euro, balconata 22 euro 
Prezzi speciali su www.piccolocard.it

Informazioni e prenotazioni 848800304 
www.piccoloteatro.org

M. Di Milia