Autostyle International Design Competition scalda i motori. Il laboratorio sull’industria dell’auto e concorso per giovani talenti del design auto, ideato e portato avanti negli anni da Roberto Artioli, amministratore unico di Berman Spa e da Fulvio Cinti, direttore della rivista AutoDesign (ai due partner fondatori si sono uniti nel tempo nuovi attori tra cui il Comune di San Benedetto Po, Iveco Suzzara, Politecnico di Milano, Polo di Mantova, Università di Firenze con il patrocinio di Camera di commercio e Provincia) è pronto per la settima edizione. San Benedetto si prepara dunque ad accogliere nuovamente, domani e venerdì, i 12 giovani designer finalisti, selezionati tra oltre 70 che hanno inviato la loro candidatura, provenienti da diverse accademie di design europee.

I progetti degli studenti finalisti rimarranno in esposizione al museo fino alla fine di ottobre. Cinque i premi che verranno assegnati: due (migliore proposta categoria sports cars e migliore proposta per urban cars/suv) i premiati scelti da una commissione di primissimo livello composta da F. Cinti (AutoDesign), E. D’Aprile (Toyota ED2), Wolfgang Egger (Audi), Roberto Giolito (Fiat), Massimo Grandi (Università degli Studi di Firenze), Flavio Manzoni (Ferrari), Claudio Messale (Ford), Robin Page (Bentley), Antonio Rosti (Maserati), Martin Uhlarik (Nissan); un premiato scelto dal pubblico che parteciperà all’evento, che voterà la proposta preferita; due targhe al merito per la creatività assegnate dal direttore della rivista AutoDesign, Fulvio Cinti.

Ad aprire la due giorni, una tavola rotonda sulle novità dell’anno nei centri stile, nella quale interverranno i maestri del design auto internazionale: Wolfgang Egger (Audi),Peter Fassbender (Fiat Brasile),Flavio Manzoni (Ferrari), Claudio Messale (Ford), Filippo Perini (Lamborghini), Roberto Piatti (Torino Design), Marco Tencone (Alfa Romeo e Lancia), Martin Uhlarik (Nissan). Tra i temi al centro del confronto come disegnare le auto per i mercati emergenti, come Cina e Brasile.

I partecipanti ad Autostyle potranno quindi assistere ai workshop sulla nascita di nuovi modelli tenuti dai chief designer di alcune tra le principali case auto mondiali: Toyota ED² (La nascita della Lexus CT 200h con Elvio D’Aprile e Ryoji Okazaki), Bentley (La nuova Bentley GTC Continental con Robin Page), Fiat Group Automobiles (La nuova Panda con Roberto Giolito).

Lo scenario di piazza Matilde di Canossa ospiterà l’esposizione di vetture di serie e concept car: Aston Martin, Cygnet, Bentley, New GT, Ferrari, F458 – Spider, Fiat, New Panda, Fiat New 500 Twinair Zagato, Ford, Vertrek, Hyundai, Veloster, concept car inspired by Abarth, Scorp-ion, Infiniti, M35h, Jaguar, Xkr-S, Lamborghini, Aventador LP700-4, Lancia, Ypsilon, Land Rover, Defender X-Tech, Lexus, Lfa, Maserati, Granturismo MC Stradale, Mercedes, Sls Amg, Nissan, Leaf , Suzuki, Swift Style, Toyota, FT-86 20, Toyota, New Yaris.

Autostyle si conferma il punto di riferimento per numerosi designer e San Benedetto Po la location ideale per poter parlare del mondo dell’auto a 360 gradi.