Lecce. Prosegue il programma di Salento creativo, nelle giornate di 19 e 20 maggio, con le iniziative dedicate alla Paesologia: il progetto workshop-letteratura, l’incontro con Franco Arminio e il concerto di Mino De Santis

 

È aperto il bando per partecipare a “Salento Creativo”, che a maggio prosegue con un programma ricco di appuntamenti dedicati alla Paesologia, la disciplina fondata dal poeta e scrittore Franco Arminio. Il progetto intende promuovere un programma di momenti di formazione, eventi e concorsi con l’obiettivo di incentivare la capacità dei giovani di raccontare e allo stesso tempo reinterpretare il territorio, utilizzando l’interdisciplinarità dei linguaggi artistici e delle forme espressive contemporanee. In palio dieci borse di studio per giovani creativi e un premio per il miglior testo letterario realizzato dai partecipanti al workshop “Terracarne. Come la paesologia racconta il territorio” per approfondire il tema del rapporto tra scrittura e racconto del territorio, attraverso lo sguardo sensibile della poesia e la lucidità dell’indagine socio-antropologica. Per informazioni su iscrizioni e borse di studio: www.salentocreativo.it – info@salentocreativo.it

 

Per le giovani band che reinterpretano la musica di tradizione, inoltre, fino al 15 giugno 2012 è possibile partecipare alla tranche musicale  “Le radici della musica”,concorso nazionale, realizzato in collaborazione con la Fondazione Notte della Taranta. Al primo gruppo classificato verrà assegnato un premio in denaro di € 1.500; il primo e il secondo gruppo classificato avranno inoltre una vetrina nel corso del festival itinerante La Notte della Taranta (agosto 2012). 

 

Il workshop dedicato ai giovani creativa è previsto per il 18 e 19 maggio maggio a Miggiano presso la Cappella di Santa Marina mentre alle ore 20.00 di Sabato 19 maggio da non perdere l’incontro, Montesano Salentino presso Palazzo Bisonti,con animatore culturale, poeta e scrittore, Franco Arminio che presenterà al pubblico il libro: Terracarne.Viaggio nei paese invisibili e nei paesi giganti del sud d’Italia. A seguire il concerto di Mino de Santis.

 

Idee innovative al centro del progetto “Salento creativo”