Il tempo non è stato clemente, con la Design Week milanese in programma ancora fino a domenica. Ma se le previsioni non tradiscono, le migliaia di persone che affolleranno Milano nel fine settimana – in occasione dell’apertura al pubblico del Salone del Mobile – potranno godere fino in fondo delle centinaia di eventi in programma al Fuorisalone. Mostre, allestimenti, eventi culturali, feste e performance artistiche animeranno tutta la città, dal centro alla periferia. Ma i quartieri «caldi» dove vi consigliamo di fare almeno una tappa, sono sei: Tortona Design Week, Brera Design District, Porta Romana Design, Porta Venezia In Design Liberty, Ventura-Lambrate, Mecenate Area Design.

GALLERY

Viaggio per immagini nella Design Week

Viaggio per immagini nella Design Week

Dieci gli appuntamenti da non perdere in questo «Design Weekend». Eccoli selezionati per voi.

«Trial and Error» è una mostra allestita a Palazzo Visconti e dedicata a Nendo, celebre studio giapponese ideato dal giovane Oki Sato e presente al Salone ma anche in diversi luoghi del Fuorisalone che ne celebrano i dieci anni di vita. Nei saloni viscontei raccoglie 200 oggetti e arredi creati nell’ultimo biennio, oltre alla nuova collezione 1%, nella quale ogni pezzo è realizzato in soli 100 esemplari. via Cino del Duca, con ingresso gratuito.

Restando con gli occi puntati a Oriente, «Slow Seating» è la prima grande collettiva di design contemporaneo cinese, che mette al centro la sedia, intesa come elemento di riposo e meditazione, secondo la tradizione orientale che affida grande significato alle attività che richiedono tempo (dalla cerimonia del tè alla calligrafia). Curata da Zhu Xiaojie, è allestita presso lo Spazio Ansaldo di via Tortona (ingresso gratuito).

Spostandoci a Brera, i cortili del settecentesco Palazzo Cusani, in via Brera, ospitano il Brera Outdoor Village, dove gli architetti e designer Ludovica e Roberto Palomba hanno realizzato un’oasi dedicata al relax utilizzando il meglio dei grandi nomi del settore esterni e del benessere (ingresso libero). Sempre in centro, si chiama «Photosyntesis» l’installazione curata dall’architetto giapponese Akihisa Hirata presso i cortili dell’Università Statale, in via Festa del Perdono. Al centro del progetto c’è una riflessione sulle energie rinnovabili (ingresso libero). Non solo energia elettrica e fonti rinnovabili:

con «Fare Lume» il Fuorisalone celebra anche le candele grazie alla mostra allestita da Beppe Finessi presso il museo Poldi Pezzoli di via Manzoni (ingresso 9 euro).

Agli esterofili suggeriamo poi «Corian Springs Russian Design, mostra dedicata al design russo, che incontra la tecnologia allo Studio Milano di via Melzo (ingresso gratuito). Il fulcro della mostra è rappresentato dal lavoro svolto da cinque diversi studi di architettura partendo dalla rivoluzionaria tecno-superficie Corian. «Mindcraft 12» raccoglie invece 16 tra i migliori nuovi talenti del design danese, che presentano le loro creazioni tra ceramiche, mobili, vetri, tessuti e gioielli appesi alle pareti di un edificio in via Ventura 6 (ingresso gratuito).

I cugini d’oltralpe sono invece protagonisti di «France Design», la più grande rassegna di design francese mai vista a Milano: 1200 mq presso il Padiglione Visconti allestiti con prototipi, progetti e sperimentazioni di quasi cento tra i migliori talenti d’Oltralpe, famosi o emergenti. Organizza il VIA (Valorisation de l’Innovation dans l’Ameublement) e questo è una garanzia, considerati i nomi che ha lanciato. Si entra gratis, in via Tortona 58.

«Perspectives» presenta 25 talenti belgi, che si interrogano sugli orizzonti del design contemporaneo alla Triennale (viale Alemagna, ingresso libero).

Per i più patriotici, infine, segnaliamo «La casa degli italiani», che presso Fiera Milano City (porta Scarampo, padiglione 7) racconta la storia nella mostra organizzata dalla rivista Architectural Digest e celebra i 150 anni dell’unità d’Italia indagando come è cambiato l’arredamento tricolore, dall’Ottocento all’era di Internet. Ingresso gratuito.

TAGS:
Akihisa Hirata | Brera | Milano | Mindcraft | Mostre | Oki | Perspectives | Roberto Palomba | Romana Design | Università Statale | Week | Zhu Xiaojie