Non è ancora partita ufficialmente e già la prima edizione di Bologna Design Week si profila come una delle manifestazioni più dense di appuntamenti in città. Così come capita ad Arte Fiera, anche il Cersaie fa uscire dai padiglioni della Fiera le creazioni dell’industria della ceramica, sposando le spinte creative del territorio e costruendo una grande festa del design. Circa 180 eventi gratuiti, con 120 mostre e workshop arricchiscono già la giornata odierna, invadendo negozi, piazze, corti.

Due gli appuntamenti nelle gallerie che per l’occasione riproporranno il dialogo tra le arti applicate e le cosiddette sorelle maggiori (pittura, scultura…): allo Studio G7 (via Val d’Aposa 4/a) ci sono gli oggetti di Emilio Nanni nella mostra “Own design”; alla Otto Gallery (via d’Azeglio 55) si vede invece “Oggetti con una storia – Sessanta Settanta, vintage design”. Ma che il binomio arte-design sia vincente lo dimostrano anche le attività degli studenti dell’Accademia di Belle Arti: nell’Aula Magna sarà esposta, da oggi alle 18, la scultura di una moto Ducati, interamente realizzata in marmo bianco di Carrara. “Dinamica” è il titolo dell’evento, che presenta pure tre installazioni animate, a illustrare storia e concetti di potenza, velocità e movimento legati alle due ruote. Altri lavori di “Urban Design” ed “Eco Design” saranno presentati invece nell’Aula Clementina e in Corte Isolani. Qui ci si potrà addentrare poi nelle sperimentazioni del design che arriva dall’Ucraina e tra la bellezza italiana dei motori dell’Italjet. Ed è tutta locale la collezione di arredi “Vegetable made in Cadriano”, presentata da Elica – Pastore Bovina nello spazio Crete Pièce Unique, in via San Felice 48/a, mentre altre sperimentazioni poetiche con la ceramica si possono ammirare da Visionnaire (via Farini 13/a) con la mostra “Esedre” di Stefania Pennacchio, varesina con sangue calabrese, che attinge alle tradizioni più antiche del Sud cercando personalmente la terra da cuocere e dandole forma di figure simboliche e ancestrali.

Si cambia linguaggio da Zoo (strada Maggiore 50) con l’esposizione “Point of view. Una casa, un architetto, un fotografo”, in cui si indaga il rapporto tra l’architettura e la sua rappresentazione fotografica attraverso il lavoro di Pierluigi Molteni e di Fabio Mantovani, perché i luoghi, le architetture, gli spazi sono contenitori di memorie ed emozioni. Da quest’idea parte anche la mostra “Attraverso la luce del tempo”, all’ex Atelier Corradi in via Rizzoli, progettato negli anni Cinquanta da Enrico De Angeli e oggi cornice per il lavoro di giovani designer italiani e stranieri che si sono ispirati al laboratorio.

I seminari jazz di Hamilton. Dopo la pausa estiva, riprendono i seminari jazz promossi dall’Associazione “nuFlava”, che dal 2007 riunisce diversi musicisti tra cui Piero Odorici, il presidente, e che la scorsa estate ha curato lo spazio Montagnola music club con un ottimo successo di pubblico. Oggi e domani, nel foyer del teatro Auditorium Manzoni, dalle 14.30 alle 18.30 il docente sarà il sassofonista americano Scott Hamilton. Sessantuenne di Providence, ma a New York da quando aveva vent’anni, Hamilton vanta molte esperienze, da quella con l’orchestra di Benny Goodman, alle collaborazioni con Gerry Mulligan e Tony Bennet. «E’ un musicista dal fraseggio fluido ed accurato – dice Odorici – che salvaguarda il linguaggio classico del jazz nello stile di Ben Webster, Coleman Hawkins e Zoot Sims fondendo ad esso la propria spiccata cifra personale». Dopo Hamilton sono previsti altri seminari a cadenza mensile. Con, tra gli altri, il batterista Joe Farnsworth e il pianista Johnny O’Neal, un virtuoso al debutto a Bologna. La quota di partecipazione è di 60 euro (30 per gli uditori). Per informazioni: 339 6836646

Il manifesto di Amarcord. «Tutti i personaggi del film dovrebbero come affacciarsi dal manifesto, a fissare gli spettatori, quelli che passano per la strada. Dovrebbero, questi personaggi, essere come sorpresi in una immobilità sbigottita, amabile, riluttante e sfrontata, una specie di vecchia immagine indelebile e favolosa riflessa in uno specchio festoso, domenicale». Così Federico Fellini scriveva a Giuliano Geleng, per spiegargli come doveva essere il manifesto di “Amarcord”, che sarebbe diventato uno dei più celebri dell’intera storia del cinema. In occasione del nuovo restauro del film, a ripercorrere quell’avventura sarà lo stesso Geleng oggi alle 18 alla Biblioteca Renzi della Cineteca (Piazzetta Pasolini, 3/b). Il pubblico avrà anche l’occasione di vedere i manifesti originali di “Amarcord”, “Clowns” e “Ginger e Fred”.

L’Amleto di Cacciola. E’ dedicato a Leo de Berardinis e a Pier Paolo Pasolini lo spettacolo scritto, diretto e interpretato da Marco Cacciola, “Io sono. Solo. Amleto”, che debutta questa sera alle 20.30 al Teatro delle Moline (al civico 1/b dell’omonima via). Si tratta di una nuova produzione di Ert che dà il via ad una collaborazione tra la Fondazione e l’artista che avrà sviluppi anche nelle prossime stagioni. Intanto va in scena questo monologo che vuole essere prima di tutto una riflessione sul linguaggio teatrale e poi un’indagine sul rapporto tra padre e figlio come metafora delle dinamiche di potere. Si parte dal testo di Shakespeare ma la drammaturgia intreccia scritti originali di Lorenzo Calza, Michelangelo Dalisi, Letizia Russo e il “Monologo del non so” di Mariangela Gualtieri. Repliche fino all’11 ottobre.

Musica
IMPROBABILI TRIO
Oggi e domani alle 22,30 alla Cantina Bentivoglio (Mascarella 4/B), concerto della band Improbabili Trio, formata da Marco Storari alla chitarra, Stefano Senni al contrabbasso e Peter Sellers alla batteria.

OLLY RIVA SOULROCKETS
Alle 18 alla galleria ONO Arte Contemporanea (Santa Margherita 10), showcase di Olly Riva The SoulRockets, in occasione del finissage della mostra “Bettie Page: the Original Pin-Up – Michael Fornitz Collection”.

PREVENDITE NEK
Sono in vendita da oggi i biglietti per il concerto di Nek “Prima di parlare”, che si terrà il 16 ottobre al teatro Manzoni (de’ Monari 1/ 2): info su www. livenation.it oppure 0253006501.

PREVENDITE MALIKA AYANE
Sono aperte le prevendite per il concerto di Malika Ayane “Naif Tour 2015” che si terrà il 19 ottobre alle 21 al Teatro Europauditorium (p.za Costituzione 4): biglietti da 28 a 46 euro su Ticketone e Vivaticket.

Teatro
TRAPPOLA PER TOPI
Fino al 3 ottobre (feriali ore 21, festivi ore 16), al teatro Dehon (Libia 59), “Trappola per topi” di Agatha Christie, con Aldo Sassi, Umberto Fiorelli, Valeria Nasci, regia di Guido Ferrarini.

PREVENDITE FIORELLO
Sono aperte le prevendite per lo spettacolo “L’ora del Rosario” con Rosario Fiorello, in programma dal 19 al 21 dicembre alle 21 al Teatro EuropAuditorium: biglietti da 38 a 58 euro presso la biglietteria del teatro e sui circuiti Vivatiket-Charta e Ticketone.

Incontri
RITORNO A CONFUCIO
Alle 17,30 alla biblioteca dell’Archiginnasio (p.za Galvani 1/H), presentazione del libro di Maurizio Scarpari “Ritorno a Confucio. La Cina di oggi fra tradizione e mercato”, intervengono Romano Prodi e Stefania Stafutti, modera Franco Mosconi.

OLANDA IN BICICLETTA
Alle 18 alla libreria Coop Zanichelli (p.za Galvani 1/H), per la rassegna “Io abito… in bicicletta”, Paolo Ciampi presenta il suo libro “L’Olanda è un fiore, in bicicletta con Van Gogh”, intervistato da Delisa Merli, in onda su Nettuno TV.

IN CERTOSA
Alle 20,30 al cimitero della Certosa (via della Certosa 18), “Un cimitero… più allegro della città”, visita guidata alla scoperta di aneddoti, capolavori dell’arte e antenati affascinanti, a cura di Didasco, 10 euro, prenotazione obbligatoria 3481431230.

SCRITTURA CREATIVA
Alle 20 alla libreria Irnerio Ubik (Irnerio 27), prima lezione del Laboratorio di Scrittura Creativa Dinamica con Roberto Carboni: tutti i martedì fino al 3 novembre a cura dell’associazione Canto31, info su www. canto31.it.

Eventi
POINT OF VIEW
Alle 18,30 presso Zoo (Strada Maggiore 50), inaugurazione della mostra “Point of view. Una casa, un architetto, un fotografo”: istallazione che indaga il rapporto fra architettura e sua rappresentazione fotografica, a cura di Pierluigi Molteni e Fabio Mantovani, fino al 3 ottobre, lun-ven 10-23, sab e dom 11-23.

YOGA PER DONNE
A partire da oggi, tutti i martedì dalle 18 alle 19,30 alla Casa delle donne (via dell’Oro 3), corso di Sivananda yoga per donne, a cura di Camilla de Concini: l’antica pratica indiana per raggiungere il benessere completo attraverso l’unione tra corpo, mente e spirito. Info e iscrizioni 3201917386.

CORSO SULLE RUNE
Sono aperte le iscrizioni al corso sulle “Rune” a cura di Ernesto Fazioli: sei lezioni a partire dal 5 ottobre una volta alla settimana alle ore 21, per imparare cenni storici e interpretazione dei simboli appartenenti alla mitologia nordica. Info 3488138815.

LABORATORIO WU MING 2
C’è tempo fino a domani per iscriversi al Laboratorio di scrittura creativa interculturale “EksTra” sul tema “Mari e muri” con lo scrittore Wu Ming 2, che si terrà dal 15 ottobre tutti i giovedì dalle 15 alle 18 nell’Aula I del Dipartimento di Filologia Classica (Zamboni 32). Info fulvio.pezzarossa @ unibo.it.

GRUPPO DI NARRAZIONE
Sono aperte le iscrizioni al gruppo di narrazione “Il farsi incarnato dell’essenza dell’amore”, tutti i mercoledì dal 7 ottobre al 2 dicembre alle 17,30 presso Apun (via Riva Reno 11), info 3395991149.

FESTA DI LIBERAZIONE
Prosegue fino a domenica nella zona mercato di Castenaso, la 24° Festa di Liberazione a cura del Partito di Rifondazione Comunista: menu tradizionale e di pesce, musica, ballo, dibattiti. Questa sera presentazione del libro di Gaetano Alessi e Massimo Manzoli “Periferie: terre forti”.

A TAVOLA CON MAJANI
Da oggi fino al 30 gennaio 2016 alla biblioteca comunale di Budrio, “A tavola con Majani”, mostra dei disegni e delle stampe di Augusto Majani sui temi dell’enogastronomia, negli orari di apertura della biblioteca.

Regione
AMORE E ANARCHIA
Da oggi fino al 15 ottobre (esclusi 5 e 12 ottobre) alle 21 (domenica ore 15,30), allo spazio Vulkano di San Bartolo (RA), “Amore e anarchia” di Luigi Dadina e Laura Gambi, con Michela Marangoni, a cura del Teatro delle Albe, ingresso 5-8 euro.

RIMINI LIBERATA
Alle 17 al Museo della Città di Rimini, in occasione del 71° anniversario della Liberazione di Rimini, presentazione del volume “Storie di GAP, Terrorismo urbano e Resistenza” di Santo Peli, interviene Daniele Susini.

UN SOLO ERRORE
Alle 21 al cinema Gulliver di Alfonsine (RA), per la rassegna Radici Resistenti, proiezione del film “Un solo errore” di Matteo Pasi, dedicato alla strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980: insieme al regista intervengono gli autori Massimo Venieri e Gabriele Nicoletti, e l’autista del tristemente famoso Autobus 37.

DANTE NEL MONDO
Alle 21 nella Basilica di San Francesco a Ravenna, per la manifestazione “Dante a Ravenna”, “La Commedia nel Mondo”, lettura internazionale del “I canto del Purgatorio” in varie lingue, con la partecipazione degli studenti di origine straniera.

JACK E IL FAGIOLO MAGICO
Alle 20,30 al teatro Goldoni di Bagnacavallo (RA), ultima replica dello spettacolo per ragazzi “Jack e il fagiolo magico” di Marcello Chiarenza, a cura di Accademia Perduta/Romagna Teatri,

regia di Claudio Casadio.

VIDEOARTE
Fino al 18 ottobre al Palazzo dei Diamanti di Ferrara, “Videoarte a Palazzo dei Diamanti. 1973/1979. Reenactment”.

TANGO A CENTO
Dalle 21 in via Guercino 64 a Cento (FE), gli insegnanti Rita Grasso e Pablo Petrucci, terranno una lezione gratuita di prova dei nuovi corsi di tango per principianti, a cura dell’associazione Tango Te, info 3470455351.