Domenica 24 aprile nel pomeriggio le vie del borgo saranno invase da bancarelle di prodotti locali naturali, biologici, biodinamici, sinergici, per valorizzare l’agricoltura contadina e il recupero del territorio: un “patto” tra produttori e consumatori per l’origine e la tracciabilità dei prodotti.

La giornata inizierà con la passeggiata con l’Anpi (associazione nazionale partigiani d’Italia) a piedi, in bicicletta, a cavallo, con gli asini, sui “Sentieri della libertà: i luoghi di Pinan”, nei boschi di Rovello. La partenza avverrà alle 9.30 dall’agriturismo Valle Nostra.
Nel pomeriggio, a Sisola, in fiera si potranno trovare anche torte, frittate di ortica, pane con farina di grano antico e “crescente”, tutto secondo natura. I più piccoli e non solo si potranno cimentare nella “Caccia al tesoro della Biodiversità” con Marco Criniti e il Teatro di Simona Ugolotti.
La sera, a Borassi, si cenerà con il tradizionale “bio-minestrone” e altre golosità presso l’agriturismo Alpi: grazie ai ristoratori locali, si potranno gustare i “piatti della Libertà”, privi di agricoltura industriale e sostanze di laboratorio.
La fiera, organizzata con il patrocinio del comune di Rocchetta e la collaborazione della pro loco locale e dell’associazione “Musa”, si terrà anche in caso di pioggia al coperto.