Roma – Nella Capitale torna Romics, la quattro giorni tutta dedicata al fumetto. Sono cinque i padiglioni allestiti alla Fiera di Roma dedicati ai cartoni, ai manga giapponesi ed ai supereroi. In programma fino a domenica 4 ottobre incontri con gli autori e due mostre da non perdere: una su Diabolik l’altra su Bruno Bozzetto. Saranno premiati con il Romics d’Oro Bruno Bozzetto, Mario Gomboli e Francis Manapul.


Romics è un festival internazionale dedicato a fumetto, animazione, game, entertainment e cross media. Romics è la grande rassegna internazionale sul fumetto, l’animazione, i game, il cinema e l’entertainment che si tiene due volte l’anno presso la Fiera di Roma. Una kermesse ininterrotta da eventi, incontri e spettacoli ed un programma ricchissimo che si tiene in numerose sale in contemporanea, con oltre 180.000 visitatori nell’ultima edizione. Visitando i numerosissimi stand all’interno dei padiglioni della Fiera si potranno trovare tutte le novità, le grandi case editrici, le fumetterie, i collezionisti, i videogiochi, i gadget e incontrare tantissimi autori ed editori.


 Tante le novità e gli appuntamenti culturali di questa XVIII edizione. Ieri, giovedì 1 ottobre, apertura di nuove aree per accogliere un pubblico sempre più ampio; presentazione in anteprima della serie Astorina DK; presentazione della nuova e attesissima serie a fumetti della Sergio Bonelli Editore Morgan Lost; nuovi concorsi dedicati alla creatività nel fumetto e nella musica; grandi mostre: Diabolik e DK con imperdibili originali; Dal Bozzetto al Pixel, la storia del grande regista d’animazione Bruno Bozzetto; gli storyboard di Christian De Vita (tra i registi con cui ha collaborato Tim Burton e Wes Anderson) ; Ritorno al Futuro: apertura ufficiale dei festeggiamenti per il 30° anniversario dell’amatissima trilogia cinematografica; Romics Castelli Animati presenta le eccellenze italiane del cinema d’animazione, degli effetti speciali e del fumetto con l’Incontro Special Asifa; La Grande Gara Cosplay, con le selezioni Internazionali per le gare mondiali del WCS Nagoya (Giappone), MCM Londra (Gran Bretagna), Yamato Cup San Paolo (Brasile) ; Greg in Pupazzo Criminale a Romics: da clip a strip.

Romics cresce e si amplia nuovamente con l’apertura di nuove aree e la gamma di proposte per un pubblico in continua crescita è davvero inesauribile – racconta Sabrina Perucca, direttore artistico di Romics L’Arte del Fumetto e dell’Animazione saranno celebrate con le splendide Mostre di originali dedicate: a Diabolik, con alcuni pezzi mai usciti dal caveau di Astorina, ai quali si affiancherà la presentazione della nuova testata Astorina DK; a Bruno Bozzetto, padre dell’animazione italiana, e agli storyboard di Christian De Vita, grande talento italiano, che ha collaborato con Tim Burton e Wes Anderson”.

Tra i protagonisti di Romics ci sarà anche il fumettista Francis Manapul che racconterà delle sue interpretazioni di Flash e di Batman. In questa edizione, inoltre, Romics dedicherà uno speciale omaggio allo sceneggiatore scomparso Lorenzo Bartoli; celebrerà il trentennale della saga cinematografica Ritorno al Futuro e ospiterà la presentazione della nuova attesissima testata Bonelli Morgan Lost. A Romics cinema, games, musica, concorsi per i giovani autori, fumetto in diretta, workshop ed eventi speciali”.


I GRANDI OSPITI Grandi maestri del fumetto, illustrazione e animazione internazionale si alterneranno sul palco di Romics per raccontare la loro straordinaria carriera artistica e per illustrare le basi tecniche e teoriche delle loro creazioni. Fumetto in diretta, workshop, tavole rotonde per incontrare i grandi protagonisti del fumetto italiano e internazionale.


ROMICS D’ORO FRANCIS MANAPUL: Disegnatore DC comics di Batman e Flash. Manapul ha scritto e disegnato Flash e ora si occupa, con Brian Buccellato, anche di Detective Comics, la decana tra le testate di Batman. Ha disegnato Adventure Comics, Legion of Super-Heroes, Superman/Batman, Justice League e in passato ha lavorato per le maggiori case editrici americane ed europee.


BRUNO BOZZETTO: il grande regista italiano di Animazione. Crea negli anni ’60 il Signor Rossi; realizza il lungometraggio West and Soda nel 1965, seguito nel 1968 da Vip mio fratello Superuomo e nel 1976 da Allegro non troppo, la risposta italiana al famoso Fantasia di Walt Disney. Bozzetto ha realizzato, con Piero Angela, più di 100 film per la trasmissione televisiva Quark, e oltre trenta cortometraggi di animazione, per i quali ha ricevuto moltissimi premi e riconoscimenti, tra cui quattro Nastri d’Argento, cinque Premi alla Carriera, l’Orso d’Oro al Festival di Berlino ed una Nomination all’Oscar. Bozzetto rappresenta uno dei punti cardine della storia dell’animazione italiana e internazionale, che ha segnato indelebilmente il nostro immaginario. A Bozzetto Romics dedica inoltre una mostra biografica composta da originali.

MARIO GOMBOLI: Soggettista, una carriera costellata di tante produzioni, ma il suo nome è legato principalmente a Diabolik, il fumetto creato dalle sorelle Angela e Luciana Giussani, per il quale inizia nel 1966 a proporre idee e soggetti per il Re del Terrore. Nel 1999 Luciana Giussani lo vuole come socio – e Direttore Generale – della Casa Editrice Astorina e nel 2001 al momento della scomparsa della creatrice, eredita la responsabilità totale della gestione del personaggio. Diabolik sarà tra i protagonisti principali di Romics.  Un’imperdibile Mostra di originali e la presentazione in anteprima assoluta della nuova testata DK!


 SPECIAL GUEST: – CHRISTIAN DE VITA, regista di animazione e storyboard artist, ha collaborato con il regista Tim Burton per Frankenweenie e Wes Anderson per il lungometraggio Fantastic Mr Fox. Un talento italiano all’opera su grandissimi progetti internazionali. A completare la presenza di De Vita a Romics una interessantissima mostra degli Storyboard realizzati dall’autore per le grandi produzioni a cui ha preso parte.

 Ospiti della manifestazione il fumettista GIUSEPPE PALUMBO (Martin Mystère, Diabolik) e lo sceneggiatore TITO FARACI (Topolino, PK, Diabolik, Dylan Dog, Tex, Spider-Man), presenteranno a Romics la grande novità a cui hanno lavorato assieme, DK edito da Astorina.  TAKAMASA SAKURAI, un esperto di J-Pop culture, autore, giornalista, content media producer, che terrà una imperdibile Conferenza sulla J-Pop Culture e il grande successo delle Idol giapponesi nel mondo. Durante il suo incontro Sakurai mostrerà inoltre Video Letters e Video musicali di famose idol.  FRANCESCO ARTIBANI, sceneggiatore di fumetto e animazione. Tra le sue numerose collaborazioni: Topolino, PK, MM, X-Mickey, W.I.T.C.H, Monster Allergy, Lupo Alberto.


STEFANO BABINI, grande fumettista italiano (Romics D’Oro 2014), sarà a Romics per presentare il nuovo libro Indians realizzato con Lele Vianello. Inoltre, tantissimi altri autori saranno presenti per workshop e incontri organizzati dalle case editrici e dalle scuole di Fumetto e per gli impedibili appuntamenti dell’Officina del Fumetto. SERGIO BONELLI EDITORE presenta la sua nuova e attesissima serie MORGAN LOST Morgan lost: non restate soli al buio! Con uno slogan che fa correre un brivido di piacevole inquietudine sulle schiene dei futuri lettori, si presenta il misterioso Morgan Lost, il nuovo eroe di Claudio Chiaverotti. Un action-thriller visionario! Una metropoli prigioniera di un inverno senza fine.


MOSTRE DA DIABOLIK A DK. L’evoluzione grafica del personaggio dalle origini alla nascita del suo “altro”. Per raccontare l’evoluzione del personaggio sono state recuperate dagli archivi Astorina decine di tavole originali di epoche diverse, a cominciare da quelle dei primissimi numeri della diabolika saga, alcune mai esposte prima, per arrivare alle più recenti realizzate con l’ausilio del computer. Così il pubblico potrà scoprire come sia cambiata, negli anni, la fisionomia dei personaggi e il contesto d’azione. Al centro della mostra gli appassionati potranno ammirare una storica Jaguar E-Type, quella di Diabolik e una recentissima Jaguar F-Type, quella di DK. Un panorama del fumetto che attraversa più di cinquant’anni: dal novembre 1962 – data di pubblicazione del primo numero del Re del Terrore – ad oggi, quando si annuncia – in anteprima – l’arrivo in edicola di DK, “altro” da Diabolik che, da novembre, affiancherà il personaggio che l’ha ispirato.


DAL BOZZETTO AL PIXEL Un’imperdibile mostra dedicata a Bruno Bozzetto: disegni originali, lucidi per la realizzazione dei film d’animazione, fumetti introvabili sul Signor Rossi, gadget storici. Un percorso biografico sulla grande carriera di Bozzetto: i cortometraggi che hanno costellato tanta della sua produzione, i film del Signor Rossi e i fumetti, raramente esposti al pubblico, dedicati allo stesso personaggio, alcuni disegni per i corti realizzati per Quark, i lucidi e i disegni dei lungometraggi West and Soda, Allegro non Troppo e Vip mio fratello Superuomo.


 La matita di Christian De Vita Uno straordinario percorso nel “backstage” virtuale di un film d’animazione, dallo storyboard, la primissima fonte da cui gli animatori prendono indicazioni per dare vita al movimento, al film. Christian De Vita è un grande storyboard artist e regista d’animazione, in questa mostra ripercorriamo alcune tappe fondamentali della sua carriera, dal “fantastico” storyboard per Fantastic Mr Fox di Wes Anderson a tantissime altre produzioni tra cui Moonrise Kingdom e Yellowbird. Sorprese a non finire fino alle 22.

 Fiera di Roma, via Portuense 1645. INFO: 06 877 29 190 info@romics.it BIGLIETTERIE Situate alle entrate Nord, Est e Sud della Fiera di Roma.