ROMA – Previsto da Mercedes e BYD per il prossimo anno il lancio del marchio Denza. A detta del designer Boulay la prima vettura di produzione Denza, esposta al salone di Pechino, è stata progettata dal suo studio, aggiungendo che il design del suo studio cinese è una dichiarazione di tecnologia, e non dei dragoni e di altre antiche icone visive associabili alle tradizioni del paese. Olivier Boulay, a quanto riferisce Automotive News, è stato il guru del design Mercedes in Asia per 15 anni. Prima in Giappone, e ora è arrivato in Cina con la prima ondata di designer occidentali arrivati sul posto per creare veicoli cinesi dal look moderno. Il designer francese ha avviato a Yokohama, a metà degli anni ’90, un Centro Stile.

Nel 2008, il capo del design globale, Gorden Wagener, lo ha mandato a Pechino per aprire uno studio Mercedes. Il Centro di Design Avanzato in Cina ha aperto in luglio, e uno dei primi frutti del suo lavoro è la Denza presentata al Salone di Pechino. E’ la concept di un veicolo elettrico del marchio locale Denza nato da un accordo tra Mercedes e il costruttore cinese BYD.

La concept ha dimensioni tra La classe C ed E, è una berlina a quattro porte a due volumi. L’interno offre il tocco di lusso che caratterizza il marchio, ed è superiore a quello di altre marche create in joint venture su insistenza del governo cinese.

Non è certo una Mercedes ma, come dice Boulay: “Vogliamo qualcosa che sia premium, o che vada almeno in quella direzione”. Al debutto internazionale della vettura al Salone di Pechino, Boulay ha detto che “L’interesse non è un cliché.

Dobbiamo andare in profondità. Vogliamo creare un design intellettuale”. E aggiunge che alla fine lo studio impiegherà circa 50 persone, rispetto alle meno di 20 che ci sono ora, e che dei sei designers attuali tre sono cinesi “e sono abbastanza bravi”. Nei primi anni ’90, quando era un designer indipendente, Boulay ha disegnato la seconda generazione della Subaru Legacy. La vettura è divenuta un best seller che ha lanciato la Legacy e Boulay sulla cresta dell’onda.

Mercedes gli ha chiesto di creare il suo primo studio in Giappone, ma avviare ora un centro stile nel più grande mercato del mondo potrebbe significare l’apice della carriera. Il capo globale dello sviluppo prodotto, Thomas Weber, ha detto che il nuovo studio diventerà uno dei più importanti centri stile del marchio, di gran lunga più importante dello studio in Giappone.

Al centro di design a Pechino, Boulay ha ricevuto la visita di amici del famoso azionista BYD Warren Buffett. Uno di essi è stato Bill Gates, amico del miliardario Buffett arrivato l’anno scorso. “Mi ha chiesto se usassimo i computer nel nostro progetto”, ha detto Boulay, in tono un po ‘sbalordito. “Sì, certo, ma gli ho detto che facciamo alcuni disegni che mantengano il tratto umano. E lui ha risposto che “è una bella cosa!”.