Matera. Per la tecnica del progetto, la funzionalità del prodotto e la professionalità dell’esposizione, Riccardo Mei del Poliarte di Ancona, si è aggiudicato, con il divano letto Gelsomino, il primo premio della seconda edizione del concorso di design “ “NicolettiHome Award”, rivolto agli studenti delle facoltà di architettura e interior design . I gruppi semifinalisti delle tre università coinvolte, Il Poliarte di Ancona, l’Università di Basilicata e l’Università Europea dell’Immagine di Bari, domenica a Palazzo Lanfranchi a Matera, hanno atteso il verdetto finale che darà al vincitore la possibilità di esporre il progetto al Salone del Mobile 2012, massima espressione del design internazionale. Quello che la NicolettiHome cerca di proporre per il rilancio del salotto è il design utile, che possa, cioè, rispondere alle necessità di vita quotidiana di un consumatore sempre più attento ed esigente. Una sana competizione per avvicinare il mondo del lavoro a quello accademico. Un business game per far entrare “le nuove leve” nel vivo delle problematiche aziendali, da sempre orientate a lanciare sul mercato un prodotto nuovo e vendibile.“I giovani sono la chiave di volta per il nostro futuro” – ha sottolineato Giancarlo Nicoletti, Responsabile Commerciale Italia Marketing della “NicolettiHome”. “Abbiamo voluto offrire a professionisti emergenti l’opportunità di mettere in campo le proprie competenze, vivendo a stretto contatto con la realtà aziendale”.Il “NicolettiHome Award” vuole diffondere la cultura del design e raccogliere risposte per il futuro. E proprio su questo tema si è articolato il convegno “Il design si rimette in forma” che ha preceduto a Palazzo Lanfranchi le premiazioni del concorso “NicolettiHome Award”.

  • Print this article!
  • Facebook
  • MySpace
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Turn this article into a PDF!
  • Twitter
  • RSS
  • E-mail this story to a friend!
  • Live
  • del.icio.us