Design: Parigi pensa a ‘restyling’ per chioschi lungosenna

(ANSA) – PARIGI, 25 GEN – La celebre serie di box di metallo
verdi sul lungosenna di Parigi, dove e’ possibile spulciare tra
libri antichi o usati, pubblicazioni rare e incisioni preziose,
si rifa’ il look, tra le proteste di molti dei 250
‘bouquiniste’. Il comune della capitale francese ha infatti
presentato i nuovi modelli, sempre di colore verde, ma dal
design piu’ moderno e fantasioso che si ispira all’origami
giapponese e realizzate dallo studio di architettura Noir Vif.

Per ora solo quattro di queste ‘scatole’ futuriste sono
installate sul quai de l’Hotel de Ville, nel IV arrondissement.

Ma, anche se i venditori saranno liberi di adottare i nuovi
chioschi o mantenere i vecchi, considerati patrimonio mondiale
culturale dell’Unesco, le critiche e le proteste dei
‘bouquiniste’ di Parigi non sono mancate: per loro i nuovi
chioschi non sono abbastanza resistenti, non sono impermeabili,
e favoriscono l’umidita’.

”Siamo ancora nella fase di test – si sono affrettati a
spiegare dal municipio – il nostro obiettivo non e’ fare
scomparire le vecchie bancarelle nate nel XVI secolo e la cui
funzione e’ soprattutto simbolica per l’immagine di Parigi.

L’idea e’ piuttosto di fare riflettere su quello che potrebbe
essere un chiosco del XXI secolo”. (ANSA).

Article source: http://ansa.it/web/notizie/rubriche/design/2012/01/25/visualizza_new.html_69170229.html