191826648-f2e82eec-dd46-4059-8060-52c62e77d676.jpg

Lo IED è una vera e propria istituzione in fatto di design a Milano. E non è nuovo alla proposta di concorsi che vedono i giovani talenti alle prese con sfide creative interessanti, dalle quali poi escono nuovi protagonisti del made in Italy.

Stavolta è toccato alla reinterpretazione in chiave artistica di un oggetto di uso comune, come le lattine del ragù: insieme agli studenti dello Ied, quelli della Scuola Politecnica di Milano, che hanno raccolto l’invito di STAR.

Lo Star Design Award è il concorso indetto dall’azienda produttrice di sughi per celebrare il cinquantesimo anniversario di uno dei suoi prodotti di punta, Gran Ragù. Novelli Warhol, gli studenti hanno dipinto i barattoli di ragù, ognuno seguendo regole e inclinazioni assolutamente personali.

La cosa interessante è che il progetto ha un legame concreto e diretto con il mercato: le opere dei finalisti e dei tre vincitori verranno messe in produzione.

Al momento sono esposte in Corso Garibaldi, a Milano, sotto forma di maxi lattine di due metri per uno. Imperdibili.

Un originale exhibition design durante il Fuori Salone che dopo il mese di aprile, girerà l’Italia intera in un vero e proprio road tour: a Torino dal 30 aprile al 6 maggio, a Genova dal 7 al 13 maggio, a Roma dal 17 al 23 maggio, a Napoli dal 24 al 31 maggio e a Palermo dal 4 al 10 giugno.

Il famoso architetto e designer Stefano Giovannoni ha così descritto i progetti in corso: “Dalle partecipazioni al concorso Gran Ragù emerge uno scenario di linguaggi veramente variegato ed eterogeneo che riesce a reinterpretare un prodotto da tutti conosciuto con grande libertà espressiva.

I riferimenti spaziano nelle direzioni più disparate giocando con immagini che vanno dall’eleganza gourmet al pop anni ’60, dall’ironia iconica al tecno, dall’eco-bio al Rocky horror picture show, riflettendo la pluralità e la libertà di linguaggi che caratterizzano l’eclettismo e la trasversalità di questo particolare momento storico”.

 

Stay tuned 😉

Val