(ANSA) – MONZA, 09 FEB – Cento gioielli realizzati
interamente a mano tra il 1990 e oggi con materiali come latta,
ottone, stagnola, oro e argento: per la prima volta una mostra
raccoglie l’opera omnia dei gioielli di Riccardo Dalisi. E’ ‘I
gioielli sostenibili di Riccardo Dalisi’, l’esposizione che dal
28 febbraio al 9 aprile sara’ visitabile al Triennale
DesignCafe’.

L’iniziativa vuole essere un omaggio ai gioielli di Dalisi,
affermato designer (dalle caffettiere per Alessi alle lampade
per Oluce) e artista (le sue sculture adornano piazze e
collezioni museali), ma il cui lavoro come designer di gioielli
e’ poco noto. Vincitore nel 1981 del Compasso d’Oro e tra i
primi ad assemblare materiali poveri e di riciclo, ha
teorizzato la decrescita istituendo il Compasso di Latta, oltre
a sollevare la necessita’ di una maggiore responsabilita’ verso
le risorse dell’ambiente e la valorizzazione del capitale
territoriale nel gioiello.

Gia’ protagonista di mostre in viale Alemagna (‘Design
Ultrapoverissimo’ e ‘Compasso di Latta’), Dalisi e’ per il
direttore del Triennale Design Museum Silvana Annicchiarico
”l’ultimo esponente della tradizione animista del design
italiano” e le sue creazioni ”ridisegnano in modo radicale la
nozione stessa di valore, legandola non alla venale preziosita’
del materiale ma all’originalita’ e all’unicita’ del trattamento
creativo a cui il materiale stesso e’ sottoposto”.(ANSA).