(ANSA) – MONZA, 3 MAG – Un posacenere pubblico nascosto
dietro a un cartello stradale con il simbolo della sigaretta e’
il progetto vincitore della seconda edizione del concorso di
design promosso dalla Jti ‘Clean City Lab’ per il posacenere da
esterno del futuro. Ideato da Arturs Analts, della Central Saint
Martins College of Art and Design di Londra, premiato alla
Triennale di Milano, ‘Icon’ e’ stato apprezzato per
”funzionalita’ e comunicazione”.

Proviene dallo stesso istituto anche Qian Han, che si e’
aggiudicato il terzo posto, grazie al progetto ‘Stub It’, mentre
e’ italiano il secondo classificato, ‘Smokey’, proposto dagli
studenti del Politecnico di Milano Pasquale Belmonte e Antonio
De Bellis, che hanno disegnato un posacenere dalla forma a ‘T’,
realizzabile con diversi materiali che si abbinino al contesto.

L’iniziativa della Japan Tobacco International ha
l’obiettivo, spiegano i promotori, di pensare al posacenere da
esterno del futuro per incentivare i cittadini a non disperdere
i mozziconi in citta’. I tre vincitori sono stati scelti tra 16
concorrenti, provenienti da quattro scuole internazionali di
design (il Politecnico di Milano, la Central Saint Martins
College of Art and Design di Londra, l’Istituto Europeo di
Design di Barcellona e la HEAD di Ginevra), da una giuria
composta tra gli altri da Gilda Bojardi, direttore della rivista
Interni, dallo stilista Elio Fiorucci e dai designer Jozeph
Forakis e Isao Hosoe. (ANSA).