(ANSA) – MONZA, 19 APR – Una grande mostra che getta uno
sguardo al futuro del design, tra eventi, workshop e performance
dal vivo, a Palazzo Clerici a Milano: e’ ‘The Future in the
Making’, l’iniziativa della rivista Domus per la Settimana del
Design del capoluogo lombardo.

Al centro del progetto e’ l’esposizione ‘Open Design
Archipelago’, raccolta di una selezione di gruppi, individui,
aziende e piattaforme ”impegnati nel ridisegnare i presupposti
tecnologici, materiali, filosofici ed economici del design”,
spiegano i promotori. Ne e’ un esempio ‘R18 Ultra Chair Public
Beta installation’, la sedia disegnata da Clemens Weisshaar e
Reed Kram e sviluppata insieme al Centro Costruzioni Leggere di
Audi, che e’ possibile collaudare per testarne le prestazioni.
Ma il futuro del design passa anche dalla linea d’arredo
‘Endless’ di Dirk Vander Kooij, prodotta dal vivo a Palazzo
Clerici grazie all’uso di un robot industriale che fonde
materiale plastico di recupero da cui prendono forma, strato
dopo strato, gli oggetti. In mostra ci sono poi ancora la
macchina a controllo numerico del designer Markus Kayser (capace
di costruire oggetti con l’energia solare e l’uso della sabbia
come materia prima), le creazioni realizzate grazie alla
piattaforma di crowdfunding per ‘artisti’ Kickstarter o i
risultati della ricerca di Jose’ Ramon Tramoyeres che applica
alla gastronomia le tecnologie per la stampa 3D.