BOLOGNA –  Sarà il design l’ospite d’eccezione che colorerà e animerà le vie e le piazze di Bologna fino a sabato 3 ottobre. Per la prima volta in assoluto farà tappa nel capoluogo emiliano la Bologna Design Week, la manifestazione che si immerge nella creatività, nella cultura e nelle produzioni artistiche.

Un evento culturale dal grande fascino che per 4 giorni cambierà veste alla città, tingendola di mostre, workshop,presentazioni di libri, allestimenti, installazioni, retrospettive e tante altre curiose iniziative per far incontrare creatività e produzioni. 

Il fitto calendario della manifestazione romagnola sarà scandito da 200 appuntamenti che vivacizzeranno le giornate bolognesi allo scopo di trasformare il centro emiliano in un polo attrattivo nel sistema del design italiano. Infatti Bologna Design Week nasce e si sviluppa nell’intento di mappare la creatività diffusa sul territorio attraverso un approccio collaborativo tra istituzioni, imprese, progettisti, Università, Enti di ricerca, associazioni e privati.

Otto i percorsi tematici, con allestimenti curati da grandi brand come Baxter, Cappellini, Cassina, Molteni C, Kartell, Fritz Hansen, Prescopool, Technogym, Veneta Cucine, Visionnaire e Vitra e quattro le sedi principali – Galleria Cavour, Campogrande Concept, Corte Isolani e Atelier Corradi.

I visitatori della Design Week potranno così seguire un itinerario molto vasto che proporrà prototipi e prodotti con scenari inediti, che si articoleranno tra i settori più disparati,coinvolgendo  oltre al design di interni anche i settori di arte, architettura, moda, musica, cultura visiva e cibo.

Una Bologna variopinta ricca di bellezze, di luoghi dove esporre idee e progetti e soprattutto dove far scoprire i protagonisti del design italiano.