( AGR ) È stato presentato questa mattina, nell’Aula Consiliare “Massimo di Somma”, presso il XIII Municipio la settima edizione del concorso letterario-artistico, rivolto alle scuole superiori del territorio, “Enrico De Stefani”.

“Un concorso – ha spiegato Monica Picca, Presidente Commissione Cultura XIII Municipio – che è nei nostri cuori. È sempre motivo di grande partecipazione degli studenti e per questo ringrazio le scuole, sempre attive in questo senso. Da sempre, come amministrazione sosteniamo questa iniziativa che è stimolo continuo di riflessioni per i giovani”.

“Il tema scelto quest’anno – ha affermato Grazia Flaccomio, organizzatrice e mamma di Enrico de Stefani – è “lo Specchio”. Spero anche quest’anno, come per le scorse edizioni, riusciremo a coinvolgere sempre più scuole, sempre più insegnanti, sempre più studenti. Il nostro scopo è quello di incentivare la lettura e per questo motivo abbiamo deciso di lasciare i premi in buoni acquisto presso le liberie”.

“Questo progetto – ha dichiarato Paola Bisegna, preside del Liceo Democrito di Casalpalocco – è stato sposato subito dalla nostra scuola, che è stata la scuola dove Enrico ha studiato. Questi concorsi sono l’espressione del “fare scuola” a 360 gradi, che regala opportunità anche a chi non riesce ad esprimersi bene a scuola, e che comunque ha tante altre intelligenze da offrire”.

“La scuola – ha fatto sapere Antonio Caliendo, Consigliere XIII Municipio – resta un elemento connettivo del tessuto sociale. L’argomento scelto per quest’edizione già di per sé è uno “specchio”, in quanto rispecchia le emozioni degli alunni”.

“Questo concorso incentiva la creatività dei giovani – ha concluso Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio- Enrico non l’abbiamo conosciuto, ma abbiamo conosciuto il suo talento e la sua eccellenza, che oggi rivivono negli elaborati di ragazzi e ragazze che partecipano a questa iniziativa”.