Il cinema come fonte di ispirazione per il design. È il leit motiv del concorso – giunto alla seconda edizione – di Infiniti, giovane azienda veneta, rivolto ai giovani creativi di qualsiasi nazionalità nati dopo il 1972. 

Il titolo di Design DeContest  è  Living Everywhere e punta a un concento di design glocale, internazionale ma che riscopra gli usi e costumi dei Paesi dei partecipanti. Quindi, largo alla fantasia e alla passione per la cinematografia: «Sin dalla sua nascita – spiega Marco Ceccato, Sales Director di Infiniti – Infiniti si è proposto come brand giovane, in continua evoluzione, fatto di valori come l’internazionalità e la condivisione creativa, l’innovazione tecnologica e la cultura del design. Abbiamo quindi deciso di ripetere l’entusiasmante esperienza dello scorso anno, lanciando un concorso basato sulla  contaminazione  – e la conseguente decontestualizzazione – del design con l’arte cinematografica». 

I progetti dovranno essere presentati entro e non oltre il 29 febbraio 2012.  In giuria anche CasaDesign con il suo direttore Aurelio Magistà, insieme al designer francese Marc Sadlet, Marco Ceccato, direttore vendite Infiniti, e Pietro Soligon. Verranno selezionati i tre progetti vincitori del concorso si concluderà con la premiazione ufficiale durante la settimana del Salone del Mobile di Milano.