LECCO – Con un risultato così, non si può che essere orgogliosi della bravura e della creatività dimostrata dai giovanissimi alunni lecchesi, che nel 2011 hanno vinto tantissimi riconoscimenti per alcuni filmati realizzati attraverso le loro scuole, che hanno gareggiato in diversi concorsi nazionali.

Differenti i temi proposti dai filmati: dal bullismo all’integrazione degli studenti stranieri, dal riciclaggio dei rifiuti ai festeggiamenti per i 150 anni dell’unità d’Italia; l’attività è stata sviluppata attraverso il Centro Multimedia: un servizio che la Provincia di Lecco ha messo gratuitamente a disposizione delle scuole, che prevede la possibilità di fruire liberamente di oltre 4500 titoli tra documentari e film, ma sopratutto che da la possibilità agli studenti di partecipare a laboratori di cinema e costruzione di prodotti video.

L’esito di tali iniziative ha permesso di raccogliere ottimi frutti nello scorso anno, e martedì mattina si è deciso di mostrare i traguardi raggiunti e festeggiare, in un incontro che si è svolto all’Istituto Parini di Lecco. Tra le scuole coivolte c’è la primaria Oberdan di Lecco, le cui classi prime e seconde hanno realizzato il filmato “Buon 150 anni Italia”, vincitore del primo premio al Festival “Filmare la Storia” di Torino, nel progetto “150 anni Grande Italia”.

L’accettazione della diversità è alla base del filmato “Aisha”, girato dalla Scuola secondaria di primo grado di Mandello del Lario, che ha ricevuto una menzione speciale per la Sezione Intercultura e Accoglienza; la primaria De Amicis di Lecco è stata invece premiata al concorso “Silea per l’ambiente”, al quale ha partecipato con “Missione Topper”, un cortometraggio sull’importanza del riciclaggio e contro lo spreco ingiustificato. Ha vinto il Premio Unicef, la Scuola primaria Collodi di Verderio con il filmato “Felicità”, un breve spaccato con interessanti riflessioni dei bambini sul tema della felicità.

All’incontro di martedì mattina era presente anche l’assessore provinciale all’Istruzione Luca Teti: “Siamo molto entusiasti del lavoro svolto dai nostri ragazzi, ed anche soddisfatti che il Centro Multimedia si sia rivelato uno strumento che funziona benissimo, utile alla didattica delle scuole ed anche alla creazione di attività premiate a livello nazionale. Siamo contenti di aver contribuito, con il supporto dell’ente Provincia, al successo degli studenti lecchesi”.

  • Facebook
  • Twitter
  • email
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • FriendFeed
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Reddit
  • Segnalo
  • Tumblr
  • Wikio IT
  • PDF