Il design autoprodotto è di scena alla mostra Source self–made design

Per il secondo anno consecutivo Firenze si prepara ad ospitare la mostra di design autoprodotto Source, self-made design, una vetrina importante per giovani progettisti italiani e internazionali. L’esposizione ha infatti l’obiettivo di far conoscere ai visitatori una vasta selezione di opere nate dalla collaborazione fra designer, architetti e piccole aziende manifatturiere locali.

L’evento, che si terrà dall’11 al 18 settembre prossimi presso la Limonaia di Palazzo Strozzi a Firenze, è curato dall’associazione culturale ALTROVE, i cui fondatori sono fra gli altri l’architetto Roberto Rubini, il manager Sandro Marini e l’artista Francesca Lancisi. L’idea dietro Source, è sempre stata quella di permettere ai giovani creativi di avere un loro spazio dove farsi conoscere, incentivandoli grazie alla partecipazione gratuita all’evento.

Durante la kermesse, della durata di otto giorni, sarà possibile vedere gli stand degli espositori, partecipare a conferenze, dibattiti, workshop e attività culturali di vario tipo, come i concerti di musica dal vivo. In questo modo si spera di favorire l’incontro fra le realtà artigianali, i progettisti e le imprese, stimolando la comunicazione e favorendo le partnership commerciali.

In questa edizione è prevista la partecipazione di più di 50 progettisti italiani e stranieri con creazioni provenienti da Stati Uniti e Canada, Nord Europa, Grecia e Iran. Aspettando l’inaugurazione è possibile visitare il sito ufficiale dell’evento dove è possibile visionare il programma completo e dare un’occhiata alle interessanti interviste fatte ai partecipanti.

Via | Insideart
Foto | Facebook – Source, self-made design

<!– skip stripping tags –>

Article source: http://www.designerblog.it/post/87668/il-design-autoprodotto-e-di-scena-alla-mostra-source-self-made-design

Lexus Design Award: al via l’edizione 2015

Arrivato alla terza edizione, il Lexus Design Award, continua a richiamare a sé l’attenzione di designers, architetti e creativi provenienti da oltre 72 paesi, con lo scopo di individuare il prodotto del futuro, i cui tratti si basino sull’innovazione, sulla sostenibilità e sulle moderne tecnologie.
Il tema “Sensus” apre la nuova sfida internazionale: i cinque sensi sono intrinseci alla vita e sono un aspetto fondamentale per la casa automobilistica giapponese. Dalla sensazione al tatto dei sedili, all’odore della macchina nuova, all’impatto acustico del motore sull’ambiente: tutto è coinvolto e parte integrante della progettazione.

Le iscrizioni sono state aperte lo scorso 11 Agosto e si chiuderanno il 3 Novembre. Chi se la sente di partecipare, deve caricare online il proprio progetto sul sito Designboom.com, una delle più influenti riviste online di architettura e design e partner di Lexus nell’ambito del concorso.

Chiunque può partecipare, i designer selezionati saranno seguiti nella fase finale da quattro mentori, professionisti di altissimo livello provenienti dal mondo dell’architettura e del design.
I mentori di quest’anno sono: Arthur Huang (architect-engineer), Robin Hunicke (game designer), Lyndon Neri Rossana Hu (architects) e Max Lamb (designer).

Tra le migliaia di partecipanti, 12 saranno i progetti scelti ed invitati ad esporre alla Milano Design Week 2015; tra questi, solo 4 riceveranno un premio di 2.5 milioni di yen e avranno la possibilità di realizzare tra Gennaio e Marzo 2015 un prototipo del loro progetto, sotto la supervisione di uno dei mentori.

A scegliere il vincitore è una giuria d’eccellenza, formata dall’archistar Toyo Ito, vincitore del premio Pritzker 2014, la fondatrice di Designboom, Brigit Lohmann, il presidente della Lexus, Tokuo Fukuichi, i curatori Paola Antonelli e Aric Chen e la critica Alice Rawsthorn.

L’edizione 2013 con il tema “Motion” ha visto numerosi progetti di successo, vasi creati dall’arte giapponese degli orìgami, un ponte la cui funzione diventa ludica, e una particolare abitazione per il deserto che cambia forma in base alla stagione; ma il progetto che ha conquistato i membri della giuria è stato Inaho, dei designers nipponici Tangent. Un particolarissimo elemento di illuminazione da terra, ispirato al culmo della pianta di riso, che si muove al passaggio dell’uomo, come spinto da una brezza invisibile.

L’edizione 2014 invece, con il tema “Curiosity“, vede protagonista la lampada Iris, del designer tedesco Sebastian Scherer; una sfera di vetro soffiata a mano con sfumature che variano a seconda del punto di vista, come nelle bolle di sapone. Un invito al gioco e all’immaginazione, che ci ricorda com’era essere bambini e soprattutto la curiosità per le piccole cose.

Via | Lexus

<!– skip stripping tags –>

Article source: http://www.designerblog.it/post/87470/lexus-design-award-al-via-ledizione-2015

Volvo XC90 2015, tecnologia e design

Volvo XC90 2015, ecco il nuovo grande SUV svedese. Dopo quasi tredici anni dalla prima serie la nuova generazione dello Sport Utility si presente completamente rinnovato. Un salto epocale. Nel design, nella tecnologia, praticamente in tutto, rilanciando anche la sicurezza, attiva e passiva, da sempre un cavallo di battaglia del marchio. Per la sicurezza, vi rimandiamo a questo articolo.

I numeri ci sono. La Volvo XC90 ha un abitacolo da 7 posti, presenta per la prima volta su un modello di serie la nuova piattaforma del gruppo, la SPA (Scalable Platform Architecture) e sarà spinta da una nuova famiglia di motori i VEA (Volvo Engine Architecture) tutti quattro cilindri, benzina e diesel. Ovviamente turbo, addio però ai propulsori più grandi, sacrificati sull’altare dell’efficienza (senza rinunciare alle prestazioni). Il nuovo corso di Volvo, tecnologico e di stile, comincia quindi con la XC90, che sarà presentata al Salone di Parigi, il cui sviluppo è iniziato del 2011, concepito da un investimento di 11 miliardi di dollari, che ovviamente ricadrà con i benefici anche sui prossimi modelli.

1927 pezzi per la XC90 First Edition. Un numero particolare, che è un omaggio all’anno di fondazione di Volvo, per i primi esemplari del SUV, che saranno disponibili con i motori più prestanti. Quattro cilindri, 2.0 litri, ma potenti. Il diesel D5, un biturbo da 225 cavalli e 470 Nm di coppia e il T6, benzina con compressore e turbo, che schizza a 320 cavalli e 400 Nm. Saranno domati dal cambio automatico a otto marce. La First Edition potrà essere acquistata solo su www.volvocars.com.

Il modello più atteso ed esclusivo arriverà però più tardi. Ovvero l’ibrida Twin Engine, con un powertrain da 400 cavalli, 320 del T6 e gli 80 cv forniti da un motore elettrico. Ibrida plug-in, capace di percorrere anche 80 km in modalità solo elettrica e comunque di contenere le emissioni di CO2 a 60 g/km.

Abitacolo. Addio alle legioni di tasti, ci sarà un tablet con touch screen al centro della plancia. Si sfiora e si ordina, eccezion fatta per i comandi al volante e quelli vocali. La visualizzazione dei menù, di media, telefono, satellitare è come una cartella di fogli da spostare. Sotto ci sono le regolazioni della climatizzazione. Disponibile anche l’head up display. Per le informazioni di viaggio e il tempo libero, l’infotainement (impianto da 1400 watt), ci sarà il sistema Sensus Connect, sviluppato con Ericsson. La Volvo XC90 avrà anche Apple Car Play.

Due allestimenti.  Il pacchetto Urban Luxury abbina un body kit in tinta con la carrozzeria a dettagli in acciaio inox lucido, come le cornici decorative frontali, le piastre paracolpi anteriore e posteriore e i battitacco laterali. Il look elegante è completato da cerchi lucidi da 21”.Il kit Rugged Luxury esalta il carattere e la robustezza del SUV XC90 con dettagli esterni in materiale tecnico nero opaco, piastre paracolpi in acciaio inox, predellini con luci e tubi di scappamento integrati. Questa versione è integrata da cerchi da 22″.

 

Volvo XC90 2015, video

Volvo XC90 2015, foto gallery

Volvo XC90 2015

Volvo XC90 2015

Volvo XC90 2015

 

Francesco Forni L’autore
Ispirato da Henry Ford, mi levo il cappello davanti alle belle macchine. Ce ne sono tante da presentarvi, altrettante da raccontarvi.

Giornalista dal 1991, a pistoni e per la palla spicchi, ma questa è un’altra storia.

Ho accompagnato Auto.it fin dalla sua nascita, con orgoglio e piacere.

La corsa continua, con gli occhi aperti sul mondo che cambia e le radici piantate nel retaggio di una terra, l’Emilia-Romagna, generosa e gloriosa per le mie passioni

Article source: http://www.auto.it/2014/08/27/volvo-xc90-2015/24894/

Dubbi all’uscita iPhone 6: due possibili design (foto)

Difficile dire cos’altro la mela abbia in serbo per i suoi clienti con iPhone 6, visto che le indiscrezioni giornaliere non mancano mai e che le speculazioni sembrano ormai appartenere al passato.

Proprio qualche ora fa, infatti, il portale Elekworld.com ha pubblicato un’immagine di quello che pare essere il flash LED del prossimo melafonino, che integrerebbe al proprio interno il nuovo modulo ‘True Tone’, in buona parte simile a quello già visto a bordo di iPhone 5S, anche se le differenze non mancano.

TrueTone

I due moduli flash integrati in iPhone 6 da 4.7 e 5.5 pollici presentano linee ben più arrotondate, a conferma di un design sinuoso e sottile.

In tal proposito, in rete circola un’immagine in cui il prossimo melafonino viene presentato in due vesti differenti: uno con un pannello posteriore bicolore, richiamando un po’ lo stile di iPhone 5 e iPhone 5S, e l’altro monocolore, definito da una banda in plastica che ne segue il contorno, come a volergli dare una rifinitura ben precisa.

Il progetto è frutto del lavoro di Martin Hajek, noto designer che già in passato è riuscito a fornire anticipazioni piuttosto veritiere circa l’aspetto estetico degli scorsi melafonini, sfornando mockup assolutamente fedeli a quella che poi sarebbe stata la realtà dei fatti ben prima dell’evento di lancio. Nel caso, quale dei due design preferiresti fosse proprio di iPhone 6? Condividi con noi la tua opinione.

iPhone 6 (1)

iPhone 6 (2)

iPhone 6 (3)

iPhone 6 (4)

Article source: http://www.optimaitalia.com/blog/2014/08/27/dubbi-alluscita-iphone-6-due-possibili-design-foto/164176

Junior Project Manager

Speakage ltd @

Milano




Contratto

Descrizione

Cercasi JUNIOR PROJECT MANAGER da inserire nel team italiano.

Capacità desiderate:

 

- Conoscenza del mondo digitale e delle tecnologie Mobile

- Conoscenza di base delle dinamiche di sviluppo HTML, PHP, database e linguaggi di programmazione

- Ottima conoscenza del pacchetto Office, in particolare Excel

- Predisposizione al team working ed ottime capacità comunicative

- Conoscenza delle logiche collegate ai CMS

- Buona conoscenza dell’ Inglese parlato e scritto.

 

Il lavoro del candidato consisterà nelle attività di:

 

- Interfacciarsi costantemente con il cliente, recependo le sue necessità e traduzione di queste in pianificazione di attività

- Coordinare, insieme al senior project manager, un team di sviluppatori

- Pianificare le attività e gestire le priorità in autonomia

 

E’ un elemento fondamentale la voglia di imparare e lo spirito di intraprendenza nelle scelte sui progetti.

La risorsa acquisirà gradualmente autonomia e leadership sui progetti.

 

Contratto proposto: primo mese di prova retribuito con conseguente assunzione e retribuzione da valutare in base all’esperienza.

Solo gli utenti registrati possono candidarsi agli annunci

Accedi o registrati per candidarti a questa posizione lavorativa. Inoltre, potrai creare il tuo profilo personale su Crebs e avere uno storico delle tue candidature sempre a portata di mano.

26/08/2014

Article source: http://crebs.it/jobs/view/junior-project-manager-2/

Account Marketing Specialist

Allaterza Srl (guarda il profilo) @

Napoli




Full-time

Descrizione

 Allaterza – una  Web Agency  parte di una holding company che opera sul mercato internazionale –Ricerca per la sede di Napoli un Account Marketing Specialist, con comprovata esperienza nel settore del web marketing.

La risorsa selezionata si occuperà delle seguenti attività:

- gestione rapporti commerciali con clienti già acquisiti, reclutamento e gestione editori/fornitori

 - sviluppo della strategia commerciale atta al raggiungimento degli obiettivi

 - supporto operativo per iniziative di marketing

 - reportistica e analisi

Il candidato ideale possiede i seguenti requisiti:

- un’esperienza di almeno 2 anni nel settore del web marketing

- una buona conoscenza dei principali strumenti di advertising online e del mercato dei Centri Media

- una buona conoscenza del mercato  e degli strumenti del Direct E-mail marketing (CPC,CPM, CPL, CPA).

Completano il profilo: notevoli capacità di negoziazione e relazionali, flessibilità, orientamento ai risultati e buona conoscenza della lingua Inglese.

Aspetti economici e contrattuali saranno commisurati all’esperienza professionale e discussi in sede di colloquio.

I candidati interessati a partecipare alle selezioni, sono invitati a consultare il sito www.allaterza.it e  candidarsi all’offerta di lavoro nella sezione “lavora con noi”.

Solo gli utenti registrati possono candidarsi agli annunci

Accedi o registrati per candidarti a questa posizione lavorativa. Inoltre, potrai creare il tuo profilo personale su Crebs e avere uno storico delle tue candidature sempre a portata di mano.

26/08/2014

Article source: http://crebs.it/jobs/view/account-marketing-specialist-napoli/

Nuke Compositor

Angelsignstudio @

Milano




Freelance

Descrizione

Angelsign Studio, post-production house based in Milan, is looking for a freelance talented Nuke compositor living in Milan area, from 15th September to 15th October.

Solo gli utenti registrati possono candidarsi agli annunci

Accedi o registrati per candidarti a questa posizione lavorativa. Inoltre, potrai creare il tuo profilo personale su Crebs e avere uno storico delle tue candidature sempre a portata di mano.

26/08/2014

Article source: http://crebs.it/jobs/view/nuke-compositor/

Him – trentottesimo design contest Formabilio dedicato a designer e …

Vigorosi, razionali e semplici…uomini? No, complementi d’arredo ispirati al punto di vista maschile! Al via Him, il trentottesimo contest internazionale – rivolto a progettisti di tutto il mondo - lanciato da Formabilio, il brand italiano di arredi, lampade e complementi di arredo che sostiene l’eco-design condiviso e made in Italy e promuove i progetti di designer e aspiranti tali attraverso concorsi online.

Forte, energico, semplice, spesso sensibile e a volte fragile, ma sempre chiaro e diretto: restituiteci il punto di vista maschile sull’arredo. Formabilio chiede agli inguaribili creativi, designer e appassionati di design, architettura e arredamento che parteciperanno al contest, da soli o in gruppo, di proporre un arredo o un complemento di arredo forte e vigoroso, con una logica rigorosamente semplice e funzionale, ispirato all’uomo, a quell’atteggiamento del mondo maschile per cui tutto è lineare, razionale e oggettivo.

Candidatura: gli elaborati realizzati in risposta a questo concorso devono essere candidati dalle ore 10:00 del 27 agosto 2014 ed entro e non oltre le 18:00 del 29 settembre 2014.

Votazioni: la giuria popolare avrà tempo di votare gli elaborati fino alle 18:00 del 6 ottobre 2014 e di scegliere quindi i 10 preferiti. La commissione interna sceglierà i vincitori che saranno pubblicati sul sito formabilio.com entro il 6 novembre 2014.

I designer dei progetti vincitori identificati dalla giuria di Formabilio avranno diritto a un fee del 7% sulla vendita dei prodotti su (https://it.formabilio.com/shop)

Nell’area shop del sito formabilio.com sono infatti disponibili gli arredi e i complementi d’arredo che hanno vinto i precedenti contest e sono diventati prodotti esclusivi a marchio Formabilio.

Per partecipare e avere ulteriori informazioni sul contest:
https://it.formabilio.com/concorso-design/him

Him - trentottesimo design contest Formabilio dedicato a designer e appassionati di arredamento

pubblicato in data: 27/08/2014

Article source: http://www.professionearchitetto.it/concorsi/notizie/19910/Him