Felicemente in crisi, alla Garbatella il design diventa “social” per …

Un portale web per condividere storie ed emozioni di un territorio: si chiama “Felicemente in crisi” il progetto “social” di design sostenibile che parte dal quartiere romano della Garbatella per valorizzarne la ricchezza.

Nato dalla collaborazione tra Millepiani Coworking e lo studio di design NoolLab, Felicemente in crisi vuole restituire un’immagine nuova del territorio che passa attraverso i vissuti e i sentimenti dei suoi abitanti. E così i seggi elettorali vengono sostituiti da seggi delle emozioni, ovvero laboratori di cittadinanza dove è possibile raccontare le proprie esperienze e confrontarsi sui bisogni del quartiere.

Alla base dell’ideazione, la convinzione che per essere felici i cittadini debbano sentirsi valorizzati e lavorare insieme in un’ottica partecipativa. Così i partecipanti sono invitati ad identificare il loro vissuto in uno dei dodici sentimenti proposti e a “mapparlo” nel punto geografico corrispondente. Il risultato è una raccolta di esperienze (e di emozioni) legati ad un determinato luogo, da condividere per mantenerne viva la memoria.

Via libera, allora, a guide alternative basate su criteri emozionali, o a musei a cielo aperto che raccontano in modo non convenzionale luoghi sconosciuti del quartiere. O ancora a pubblicazioni che danno voce alle testimonianze dei più anziani. Perché una città migliore per il futuro si costruisce sulla memoria del passato.

Per saperne di più, visita il sito ufficiale. L’auspicio, ovviamente, è che tante altre persone vogliano aprire un “seggio delle emozioni” nella loro città.

 (fonte: Labsus; autore dell’immagine principale Gianluca Lavezzo, da Flickr.com)

Article source: http://urbanpost.it/felicemente-in-crisi-alla-garbatella-il-design-diventa-social-per-condividere-le-emozioni-del-quartiere

Fiat Freemont Cross nuovo design, gamma motori ed equipaggiamenti

In vendita da autunno 2014, Fiat Freemont si presenta in una nuova veste. Diversamente dalla Panda, per il Freemont la versione Cross si caratterizza all’esterno in piccoli ma significativi modifiche estetiche, che la rendono ancora più aggressiva e gradevole: nuovi paraurti anteriori e posteriori, dettagli con finitura in colore “Platinum Chrome”, cornici nere per i gruppi ottici anteriori e posteriori, cerchi in lega bruniti “Hyper Black” da 19”a 5 razze. Un veicolo spazioso, comodo e versatile per la vita dinamica di tutti i giorni, ma anche adatto al tempo libero e alle esigenze del cliente dalla vita attiva e sportiva.

Rinnovato poi anche all’interno dove troviamo di serie il navigatore touchscreen Uconnect da 8.4”, nuovi sedili in pelle nera con inserti in tessuto sportivo a rete e cuciture in grigio chiaro ardesia, finiture interne color “Liquid Graphite” su cruscotto, strumentazione, consolle centrale, pannello porta e volante.

Sotto il cofano della nuova Fiat Freemont Cross sarà possibile scegliere il 2.0 Multijet II da 140 CV, con cambio manuale a 6 rapporti e trazione anteriore, e 2.0 Multijet II da 170 CV. sia nella versione 4×2 con cambio manuale sia in quella integrale attiva AWD accoppiato esclusivamente al cambio automatico a 6 rapporti. Sarà disponibile a partire da settembre.

Equipaggiamento di serie
L’allestimento Cross dispone di serie, oltre al navigatore satellitare a mappe con schermo Touch Screen da 8.4″, il lettore DVD e slot SD, la connessione Bluetooth, la telecamera posteriore di parcheggio e impianto audio Premium Alpine con 6 speaker, amplificatore da 368 watt e subwoofer.  La nuova Fiat Freemont Cross offre poi un livello di versatilità e raffinatezza al vertice tra i crossover, grazie ad esempio al sedile guida regolabile elettricamente a 10 vie, a quello anteriore lato passeggero completamente ripiegabile e dotato di un ampio vano portaoggetti posizionato sotto il cuscino e alla seconda e la terza fila di sedili abbattibili, che consentono di creare un volume di carico di circa 1,5 m³. Infine, tra le dotazioni di serie figurano anche gli specchietti esterni elettrici, riscaldabili e ripiegabili, sei airbag, i porta-bicchieri illuminati, il Keyless Entry e Keyless Go con pulsante di avvio, e i comandi audio e di regolazione della velocità di marcia al volante.

Trazione integrale attiva All-Wheel-Drive (AWD)
A supportare l’aspetto grintoso del Fiat Freemont Cross ci pensa il sistema a trazione integrale attiva All-Wheel-Drive (AWD), disponibile con la motorizzazione 2.0 Multijet II 16v da 170 CV abbinata ad un cambio automatico a 6 rapporti. La trazione integrale attiva AWD di Fiat Freemont è dotata di una centralina elettronica che, tramite sensori, rileva l’aderenza delle quattro ruote e decide quando trasmettere trazione alle ruote posteriori, in caso di fondi a bassa aderenza (ad esempio: fango, neve, ghiaccio) per garantire maggiore trazione e nessuna limitazione di percorso, oppure in caso di fondi asfaltati, per garantire trazione aggiuntiva e maggiore sicurezza nella percorrenza di curva. La trazione posteriore si attiva anche sul fondo asciutto, a una velocità compresa tra i 40 e i 100 km/h, migliorando la maneggevolezza durante la guida e consentendo di affrontare le curve più agevolmente e con un comportamento più neutro. Inoltre, la centralina s’interfaccia anche con il sistema di controllo stabilità (ESC) e il sistema di controllo trazione (ASR), sistemi che aiutano a mantenere il crossover ben piantato a terra qualunque siano le condizioni atmosferiche o del manto stradale. Completano la dotazione di serie il sistema antibloccaggio delle ruote (ABS) e il sistema antiribaltamento elettronico (ERM).

Dotazioni di sicurezza
Tra le dotazioni di sicurezza Fiat Freemont prevede gli airbag passeggero anteriore multistadio avanzati, i poggiatesta attivi, il controllo elettronico della stabilità con sistema di controllo della trazione a qualsiasi velocità e il sistema Brake Assist. In più sono disponibili gli airbag laterali a tendina per tutte le tre file di sedili, gli airbag posizionati nei sedili anteriori, i freni a disco sulle quattro ruote e il sistema di ancoraggio dei seggiolini per bambini Isofix, oltre al sistema Active Hood (Cofano Attivo) che rileva, mediante sensori, la presenza di pedoni nell’urto frontale, sollevando la parte posteriore del cofano per diminuire la forza dell’impatto. Inoltre, sono disponibili il sistema antiribaltamento elettronico (ERM) e il controllo di oscillazione del rimorchio. In particolare, il dispositivo ERM utilizza i dati ricevuti dai sensori dell’ESC per rilevare potenziali rischi di ribaltamento, e interviene dosando la forza frenante inviata alle singole ruote e modulando la posizione della valvola a farfalla. Inoltre su Freemont è presente un sistema intelligente di controllo del traino, Trailer Sway Control (TSC). Il sistema, una volta percepito l’ondeggiamento del traino grazie ad appositi sensori, interviene applicando automaticamente la giusta azione frenante sulle ruote in modo da mantenere il controllo ed evitare pericolose oscillazioni. Questo sistema garantisce al guidatore la giusta sensazione di sicurezza e fiducia nel trasportare il proprio carico.

Article source: http://www.infomotori.com/auto/2014/07/21/fiat-freemont-cross-nuovo-design-gamma-motori-ed-e/

Shopping time e interior design ultra tecno a Hong Kong

A Hong Kong Clifton Leung e il suo progetto di interior design cambia il volto dello shopping. Si parla di tecnologia e, in una metropoli dove il ventaglio di scelte è sconfinato, tutti possono avere tutto e alle novità non c’è fine c’è chi ha pensato a come invitare i suoi clienti a ripetere l’esperienza dello shopping. Lo store è quello di one2free, il brand di telefonia mobile, che ci accoglie in uno spazio di oltre  500 metri quadrati su due livelli.

Clifton-Leung-Hong-Kong-one2free-retail-design-01

Il marchio sfida il concetto di shopping tradizionale, invece del solito progetto di interior design studiato per mettere in mostra i prodotti sulle pareti, invita in uno spazio tutto nuovo dove la comunicazione passa attraverso l’arredo.

Il giallo delle pareti, il nero del pavimento brillante e il blu delle luci sono protagonisti e simboleggiano, insieme alla modernità assoluta della struttura, lo stile di vita di tendenza dei giovani delle metropoli ispirandosi alla vita frenetica da L.A. a Manhattan.

Clifton-Leung-Hong-Kong-one2free-retail-design-03          Clifton-Leung-Hong-Kong-one2free-retail-design-04

Tutto lo store è suddiviso in zone dove ci si dimentica le code interminabili per chiedere un’informazione, ma ci si diletta provando direttamente tutti i servizi offerti dalla compagnia sopra il pavimento a specchio e circondati dai divanetti relax e i monitor al plasma.

Si parte con la sezione entertainment, dove è possibile gustare un film in 3D comodamente seduti o rilassarsi nella zona salotto, dove le tecnologie 4G accompagnano la pausa.

Si arriva poi alla music lounge, dove ascoltare i propri brani preferiti e sperimentare l’atmosfera vivace del negozio, per arrivare alla zona creatività dove ogni cliente, non solo può acquistare il proprio smartphone, ma può anche divertirsi con un servizio di customizzazione del tutto innovativo.

Clifton-Leung-Hong-Kong-one2free-retail-design-05     Clifton-Leung-Hong-Kong-one2free-retail-design-06

Tutto lo spazio è pensato dagli architetti, specializzati in retail design, per offrire un’esperienza di shopping al cliente in un ambiante dove si respira la tecnologia accompagnata dalla comodità.

Qui non si passa solo per comprare, ma per passare del tempo immersi in questo progetto di interior design che passa dai dettagli in legno fino all’inox e al bianco ottico per dividere gli ambienti caratterizzando ogni spazio e ogni esperienza di acquisto. 

di Valentina Bozzetti

INFO: http://www.cliftonleungdesignworkshop.com

Foto Courtesy Clifton Leung

pubblicato in data: 22/07/2014

Article source: http://www.professionearchitetto.it/design/progetti/shopping-time-e-interior-design-ultra-tecno-a-hong-kong/?utm_source=topBar&utm_medium=link&utm_campaign=paBox

Xiaomi Mi 4 e design: "il viaggio di un pezzo di acciaio"

Mi 4, il nuovo top di gamma di Xiaomi, è “finalmente tra noi. Rispetto ai vecchi modelli, il design è cambiato in modo notevole: display più ampio, cornici più sottili, e una banda laterale in acciaio davvero elegante e di alta qualità, non dissimile da quella di iPhone. I bordi sono in realtà la parte visibile della scocca portante, interna al telefono. Il primo approfondimento di Xiaomi è proprio dedicato al design del telefono, in particolare alla realizzazione della scocca; una galleria di 9 immagini, intitolata “il viaggio di un pezzo di acciaio”, racconta dell’estrema precisione con cui viene lavorato l’acciaio. Apprendiamo così che ogni scocca passa attraverso quaranta processi differenti, per un totale di 193 passaggi.

Article source: http://android.hdblog.it/2014/07/22/xiaomi-mi-4-viaggio-pezzo-acciaio/

HTC, lo smartwatch svelato accidentalmente in un video? Design …

Like us on Facebook   

La dirigenza del colosso di Taiwan, HTC, ha voluto rendere omaggio al design dei propri prodotti, che con il One M8 ha raggiunto la sua massima espressione, pubblicando sul proprio account YouTube un video che mostra i luoghi e l’attenzione dove nascono i vari dispositivi. Un filmato che nel giro di pochi giorni ha totalizzato migliaia di visualizzazioni per via dell’anteprima assoluta di quello che dovrebbe essere il primo smartwatch con Android Wear prodotto da HTC.

Ad accorgersi della presenza dell’indossabile dal minuto 0.35 in poi, dapprima appoggiato su una base di ricarica e successivamente sullo schermo di un progettista, come mostra l’immagine animata presente qui sopra, sono stati i colleghi della redazione di HTC Source. Gli stessi, attraverso le immagini, hanno dichiarato che lo smartwatch dovrebbe avere un design quadrato, in linea con quello degli ultimi indossabili, caratterizzato da un corpo semplice ed elegante che potrebbe essere in metallo.

Il dispositivo, di cui non si conosce altro nonostante la dotazione hardware possa essere facilmente immaginata: processore Dual Core, 512 MB/1 GB di RAM, 4 GB memoria interna, fotocamera e sensori come contapassi, cardiofrequenzimentro e accelerometro, dovrebbe esordire nel prossimo futuro. A rivelarlo fu Benjamin Ho, Chief Marketing Officer dell’azienda, dichiarando: “Non penso che i consumatori vogliano indossare un orologio grosso e ingombrante.

Uno smartwatch dev’essere come un robot che indossi attorno alla mano. Uno smartwatch deve adattarsi allo stile di vita degli utenti sia in termini di design che di funzionalità. Alcune volte, essere primi sul mercato ha i suoi vantaggi. Ma quando si tratta di nuove categorie, è altresì positivo osservare cosa sta succedendo prima di servire il mercato con prodotti e servizi. Altrimenti si rischia di diventare un altro ‘anche io’ e io non penso che quella sia HTC”.

Da questo punto di vista Android Wear, la piattaforma sviluppata da Google per gli indossabili, potrebbe aver rappresentato la “svolta” al progetto HTC che potrebbe esordire entro l’anno in corso.

[Fonte: HTC]

LEGGI ANCHE

Samsung Galaxy S3 e Android 4.4.4 KitKat, aggiornare grazie a CyanogenMod 11 [DOWNLOAD + GUIDA]

LG G3 si aggiorna alla versione 20e: tutte le novità

Sony Xperia Z3X: render e specifiche dell’inedito phablet da 6.14″

Article source: http://it.ibtimes.com/articles/68726/20140722/htc-ecco-smartwatch-quadrato-scocca-android-wear-in-un-video-immagini-caratteristiche-esordio.htm

Digital Sales Account junior [stage]

TGAdv @

Milano




Stage

Descrizione

Contenuti della posizione

Tg Adv è una è tra le concessionarie di pubblicità leader del mercato digitale italiano.

Per il rafforzamento della nostra Area commerciale, stiamo cercando una figura junior che sia dinamica appassionata e fortemente orientata agli obiettivi di vendita.

Attività:

La risorsa inserita in stage, sarà accompagnata da un tutor nello sviluppo delle competenze specifiche   al fine di:

- Supportare il team di vendita nella reportistica delle campagne advertising e nell’inserimento di preventivi e ordini;

- Sviluppare know how di vendita nel mercato dell’advertising digitale in modo trasversale (compreso il mondo mobile e social) e crossmediale;

- promuovere servizi di digital advertising su progetti specifici

- gestire i rapporti con i Centri Media;

Requisiti:

Il profilo ideale dovrà possedere:

- un’ottima conoscenza del Pacchetto Office,

- spiccato interesse per il mondo digital

- Organizzazione

- Ottima conoscenza di excel e Power Point

Completano il profilo: dinamicità, orientamento ai risultati e buona conoscenza della lingua Inglese.

Solo gli utenti registrati possono candidarsi agli annunci

Accedi o registrati per candidarti a questa posizione lavorativa. Inoltre, potrai creare il tuo profilo personale su Crebs e avere uno storico delle tue candidature sempre a portata di mano.

Oggi

Article source: http://crebs.it/jobs/view/junior-digital-sales-account/

Star e Stardust…il firmamento del design di Turri

21 luglio 2014
in Design

Commenti disabilitati

Star e Stardust by Turri

Se amate il design d’interno, un arredamento classico reinterpretato in chiave moderna e chic, non potrete non rimanere incantati dalle nuove proposte di Turri.
Un’azienda di arredamento che vanta oltre mezzo secolo di esperienza e che ha fatto del design una vera filosofia di vita.
Originalità e unicità, sono le parole chiave che meglio raccontano le nuove proposte, Star e Stardust.

Partiamo da Star, il salotto che stupisce per le sue proporzioni contenute.
In primo piano il divano, la poltrona e la chaise longue, realizzati in pelle e decorati da un originale motivo a intreccio nella sezione posteriore.

Star e Stardust by Turri

Dalla forma avvolgente e di tonalità calde il salotto Star crea un ambiente confortevole e dallo stile moderno senza dimenticare la sua “heritage classica” e chic.
Linee semplici e contemporanee che ritroviamo anche nel letto Stardust, dove, un’importante testiera rivestita in pelle e profilata di borchie dorate dona un carattere esclusivo e da sogno.

L’applicazione di questo prezioso elemento, inconsueto nell’arredo, crea un disegno originale dalle mille sfaccettature che illumina la stanza come fosse un cielo stellato.

Star e Stardust by Turri

Non mancano le lampade ed i tessuti, pregiati e ricercatissimi, tanto che ad oggi questi capolavori sono venduti nei negozi delle città piu’ importanti del mondo ( Harrods a Londra, Le Le Mercier’s a Singapore, Nuovo Collection ad Hong Kong, Turri Shop a Mosca, YDF Young Doung Furniture a Seoul, Lider Don a Donetsk e Seitz a Monaco di Baviera…e tante altre ancora)


Star e Stardust by Turri

Star e Stardust by Turri

Star e Stardust by Turri

ci sono 4 foto correlate all’articolo,
vai alla gallery completa

GUIDA ALL’ACQUISTO
Cerchi un negozio di abbigliamento o accessori di Moda ? Sfilate li ha selezionati per te, scoprili tutti!


» Una casa verde menta…shabby chic, of course!

» Le sfere colorate illuminano la piscina, il terrazzo o il giardino

» Arredare con il viola? Largo alla fantasia!

» Riapre il Salone del Mobile 2014: tantissime le novità a Milano

» Voglio una scrivania. Per scrivere, per ragionare, per vivere..

» Casa dolce casa, ma di che colore ti dipingo?

Article source: http://www.sfilate.it/230108/star-stardust-firmamento-design-turri

Villa | design | Irlanda | vista lago | 5 stelle

Una villa di design con vista lago è in vendita in Irlanda. In teoria è una casa, in pratica è un capolavoro di architettura contemporanea che lascia senza fiato. Attorno non ci sono altro che prati sconfinati, alberi e cespugli a perdita d’occhio. E nel bel mezzo del verde dei tipici paesaggi irlandesi, tra baie e promontori, fa capolino il lago di Caragh, che con il suo blu rende il paesaggio ancora più fiabesco.

Una villa costruita in uno scenario del genere non poteva assolutamente essere banale o, peggio, tradizionale. Doveva risultare unica nel suo genere, esattamente come la casa di lusso di Killoglin che è stata appena messa in vendita al prezzo di un milione e 250 mila euro.

Esternamente, dicevamo, è un vero e proprio gioiello. La costruzione ha una forma deliziosamente irregolare, al punto che il tetto non è dritto ma ad onda. L’effetto è senza precedenti. L’imponente muro di mattoni di colore scuro che separa l’ala principale della dimora da quella secondaria è lì più per una questione di design che per effettive esigenze architettoniche.

La zona living è senza ombra di dubbio il cuore pulsante della casa. Le finestre a tutta parete incorniciano gli scorci della contea di Kerry come se fossero dei quadri d’autore, rendendo questo spazio tanto surreale quanto incredibilmente rilassante. Gli arredi sono semplici ma di buon gusto, ed è una scelta saggia visto che mobili e colori troppo vistosi avrebbero altrimenti potuto rubare la scena al paesaggio. Mentre il soggiorno ha un’impronta contemporanea, la cucina e la sala da pranzo hanno invece un aspetto decisamente classico.

Entrambi gli spazi sono stati ricavati dal soppalco, per cui godono di una vista ancor più sensazionale sul lago e sul verde dell’Irlanda. I banconi di mogano, con basi e superfici di colore nero, sono in perfetto stile anni Cinquanta, così come il pavimento piastrellato. L’angolo cottura poggia sulla balaustra delle scale, per cui si può tenere d’occhio il piano inferiore nel momento in cui si è alle prese con pentole e coltelli. Niente fronzoli neppure in sala da pranzo, dove troviamo semplicemente un tavolo con sei sedie coordinate e un lampadario di design che scalda l’atmosfera.

Classica e minimalista è anche la camera da letto padronale, dalla cui portafinestra alla francese si può accedere direttamente al giardino e ammirare l’incredibile vista sul lago. In casa ci sono altre due mini suite riservate agli ospiti, entrambe dotate di bagno privato e letto matrimoniale. Ovunque gli arredi sono all’insegna della sobrietà e dominano il legno, le piastrelle nei colori della terra e i tappeti in stile etnico, unico elemento decorativo concesso in questa casa così semplice ma d’impatto. Fanno parte della proprietà, infine, un ampio parcheggio esterno e due garage.

Via | Luxuryestate.com

<!– skip stripping tags –>

Article source: http://www.deluxeblog.it/post/128473/villa-di-design-in-irlanda-con-vista-lago-a-5-stelle

Cement Design inaugura il primo Showroom a Roma

22/07/2014 - Cement Design inaugura a Roma in via Pinturicchio il nuovo showroom esclusivo Cement Design Microfloor.

Lo spazio “Il Cementificio” è il 1° Showroom nato a Roma completamente dedicato ai rivestimenti in Microcemento, uno spazio dedicato agli Architetti, ai Creativi, agli Artisti, agli Artigiani e a tutti coloro che vivono nella naturale espressione del design e dell’ architettura d’ interni. Nasce come showroom, ma anche come vero e proprio luogo di confronto, dove nasce e può crescere un dialogo preferenziale tra cliente e il progettista. L’area espositiva riproduce alla perfezione l’atmosfera che Cement Design vuole trasmettere con i suoi progetti d’arredo: eclettica, tecnica, curiosa e sorprendente, nonché estremamente attuale.
    
Nato dalla passione di Fiammetta e Ilaria De Santis da generazioni nel campo delle ristrutturazioni e arredamenti di interni, progettato dall’architetto Fiammetta De Santis, lo showroom è dedicato al design e alla creatività delle nuove superfici continue per l’abitare contemporaneo nel segno dell’innovazione e dell’eco-sostenibilità.

“L’idea è stata quella di creare un’immagine riconoscibile per tutti gli Store italiani. Così com’è accaduto per la realizzazione di via Solferino a Milano, lo spazio è stato invaso di matericità e colore. Arredi, pareti, pavimenti, tutto è stato colpito dal microcemento.” spiega l’arch. Andrea Fabiana Tosi, responsabile creativo di Cement Design.

Cement Design distribuisce in Italia e nel mondo materiali a base cementizia con superfici continue uniche realizzate con materiali dall’alto potenziale funzionale e creativo utilizzati nella progettazione eco-compatibile. E’ la nuova generazione del cemento per rivestimenti continui senza fughe ideale per superfici interne ed esterne, un materiale dalle molteplici applicazioni, un prodotto versatile ed estremamente creativo.

Cement Design su Archiproducts.com

Article source: http://www.archiportale.com/news/2014/07/design-trends/cement-design-inaugura-il-primo-showroom-a-roma_40600_39.html