Al Mobile World Congress Asus ha presentato il Transformer Pad 300, in pratica una versione economica dell’Asus Transformer Pad Infinity, simile nelle specifiche e nel design all’Eee Pad Transformer Prime e disponibile nei colori rosso, blu e bianco .

L’Asus Transformer Pad 300 è un tablet con display multi touch a 10 punti di contatto e diagonale utile di 10,1 pollici. La risoluzione è pari a 1.280 x 800 pixel e il pannello è di tipo IPS (come quello dell’iPad), una caratteristiche che gli assicura un elevato angolo di visione.

Il processore è un quad core Nvidia Tegra 3, validamente affiancato da 1GB di memoria RAM e 16 GB di memoria di storage, più altri 8GB di spazio di archiviazione cloud sull’Asus WebStorage. L’Asus Transformer Pad 300 integra anche una fotocamera posteriore da 8 megapixel con tanto di autofocus e obiettivo F.2.2, purtroppo senza Flash. È presente anche una fotocamera frontale, che ha un sensore da 1,2 megapixel ed è ottima per le videoconferenze.

Per quanto riguarda la connettività il Transformer Pad dispone di un modulo Wi-Fi 802.11 n, del Bluetooth 3.0, di una porta HDMI e di un lettore di schede SD. Buona la batteria, che grazie ai suoi 22Wh fornisce un’autonomia massima dichiarata pari a 10 ore. Anche in questo caso è disponibile una docking station opzionale con tastiera, che aggiunge un’altra batteria portando così l’autonomia complessiva a 15 ore. Con le sue dimensioni di 264 x 180 x 10 millimetri e il peso di 1,4 Kg il l’Asus Transformer Pad 300 è un po’ più spesso e pesante della serie Infinity. Prezzo e data di commercializzazione non sono ancora state ufficializzate, anche se si vocifera di un prezzo sul mercato americano prossimo ai 400 dollari.

Transformer_300

Articoli correlati