Appuntamento durante la settimana del design milanese, nei giorni 17, 18 e 19 aprile, con la presentazione di BE OPEN – think tank creativo fondato da Elena Baturina, importante imprenditrice e mecenate russa, e guidato da un team internazionale.
La missione di questa nuova iniziativa culturale e filantropica è promuovere nuove personalità ed idee. BE OPEN intende aiutare i talenti attuali e futuri, dell’arte, del design, dell’economia e dei media, a immaginare e costruire soluzioni per il futuro.

“Lavorando nell’industria delle costruzioni ho sempre collaborato con architetti e designer. Mi piace la loro visione alternativa, la sensibilità verso le necessità fisiche e l’inquietudine psicologica dell’essere umano – il loro desiderio di continuare a migliorare ciò che già abbiamo allo scopo di forgiare un mondo migliore. Vorrei dunque provare a raccogliere queste energie intellettuali per indirizzarle verso i principali problemi insoluti della nostra società. So che esiste una generazione emergente di creativi che merita maggiore attenzione e io voglio aiutarli” spiega Elena Baturina, fondatrice di BE OPEN.

Trattandosi di un progetto a lungo termine, multi dimensionale e multi-disciplinare, BE OPEN ospiterà conferenze, mostre, concorsi, master ed eventi culturali e artistici. I migliori pensatori e creativi contemporanei di tutto il mondo si riuniranno nel corso di questi eventi per discutere le loro idee e le loro visioni sul futuro.

“Be Open to the future” è il fil ruouge che lega gli eventi inaugurali del progetto BE OPEN in occasione della Settimana Internazionale del Design l 2012. Le tre conferenze BE OPEN sono organizzate in partnership con la rivista INTERNI e saranno coordinate ed introdotte dal sociologo Francesco Morace, Presidente di Future Concept Lab. Le conferenze avranno luogo nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano nei giorni 17, 18 e 19 aprile.

Oltre alle conferenze, il programma di lancio di BE OPEN prevede BE OPEN VERGE EXHIBITION – The Language of design in art, mostra d’arte contemporanea russa che esprime la miglior contaminazione fra arte e design, e BE OPEN AWARDS – Create the Future Now, concorso internazionale dedicato ai giovani talenti.

Dopo Milano, la roadmap Internazionale di BE OPEN raggiungerà New York e Londra, in coincidenza delle rispettive settimane del design. Cuore del progetto è l’organizzazione di convegni allo scopo di catalizzare un dibattito internazionale fra le principali menti creative del XXI secolo, per favorire lo scambio di nuove idee e lo sviluppo di soluzioni innovative.

Gilda Bojardi, Direttore Responsabile della rivista INTERNI commenta: “Siamo lusingati di collaborare con BE OPEN al suo lancio internazionale. Queste conferenze ci permetteranno di affrontare alcuni temi imprescindibili nella pianificazione e nell’approccio creativo e culturale contemporaneo. L’esperienza e i talenti di designer, imprenditori, professori universitari e autori diversi, che mettono a confronto la loro professionalità, saranno alla base di nuove riflessioni davvero forti. Questo dibattito vuole essere un punto di riferimento e uno stimolo per creare nuove memorie per il futuro.”

“Nello scenario dell’attuale crisi stanno emergendo esigenze profonde di ricostituzione del valore, attraverso il talento e la passione nutriti in una prospettiva da “design thinking” in cui le persone creative – e non solo i designer o i creativi di professione – diventino portatori di valori, di una visione del mondo, di una capacità di realizzazione concreta. E’ questo il punto di partenza che muove il BE OPEN think tank. Puoi prevedere il futuro solo se sei preparato a progettarlo” conclude Francesco Morace, Presidente di Future Concept Lab President.

L’ingresso agli eventi BE OPEN è libero. Per partecipare alle conferenze, è necessario registrarsi sul sito www.beopenfuture.com o alla reception BE OPEN in Aula Magna. Le conferenze saranno trasmesse live in streaming sul sito www.beopenfuture.com

Programma
1. Sensible Sustainable (Martedì, 17 Aprile, 10.00 – 12.30)
Tema – La sostenibilità ed i nuovi metodi per misurare la qualità della vita. Il panel di relatori è interamente composto da donne, poiché la sostenibilità è sempre più espressione di cura delle cose e delle persone, e il mondo femminile è più sensibile a questa dimensione.
Relatori:
– Clare Brass, Designer
– Sass Brown, Direttore del The Fashion Institute of Technology New York a Firenze
– Luisa Collina, Professore Ordinario, Scuola del Design, Politecnico di Milano
– Jane Penty, Central Saint Martins School – College of Art and Design, Londo
– Maria Sebregondi, Vice Presidente, Moleskine

2. Daily Happy (Mercoledì, 18 Aprile, 10.00 – 12.30)
Tema – La felicità nella vita di tutti i giorni, sia sottolineando i gesti, i comportamenti e i rituali associati al rapporto con gli oggetti e gli elementi del design, sia definendo il divario culturale e psicologico tra il mondo economico e la felicità. Verranno analizzati casi esemplari di felicità grazie a esperienze di consumo, design, brand e prodotti.
Relatori:
– Alberto Alessi, Imprenditore Managing Director di Alessi
– Carlo Cracco, Chef
– Elio Fiorucci, Imprenditore e Stilista
– Edson Matsuo, Direttore Creativo di Grendene
– Vladimir Pirojkov, Designer e Presidente di AstraRossa
Special Guest: Julian Schnabel, pittore

3. Unique Universal (Giovedì, 19 Aprile, 17.30 – 20.00)
Tema – Territori locali e conoscenza globale. Importanti personalità provenienti da diversi settori creativi – progettazione, architettura e design – e da diversi paesi accompagneranno il pubblico in un dialogo sui metodi e i luoghi (città/paesi) che stanno generando nuovi linguaggi creativi e opportunità strategiche.
Relatori:
– Ilse Crafword, Designer e Creative Director
– Paola Navone, Architetto Designer
– Stuart Parr, Designer Imprenditore
– Gaetano Pesce, Architetto Designer
– Daniel Rozensztroch, Art Director Merci Paris
– Patricia Urquiola, Architetto Designer

Ø BE OPEN VERGE EXHIBITION – The Language of Design in Art (16 April – 28 April)
Esposizione d’arte contemporanea russa che esprime la miglior contaminazione fra arte e design. La curatrice della mostra è Elena Selina, critica d’arte indipendente e fra le più autorevoli galleriste russe, che insieme alla celebre designer italiana Paola Navone ha dato vita all’installazione.

Ø BE OPEN AWARDS – Create the Future Now (Mercoledì, 18 Aprile 10.00-12.30)
Concorso Internazionale destinato a promuovere giovani designer di talento nelle varie discipline creative. I tre vincitori si aggiudicheranno il pagamento delle spese di iscrizione presso un importante istituto di design, mentre il primo classificato otterrà una borsa di studio di 10.000,00 euro per la realizzazione di un prototipo e avvio della start-up del progetto.